I Tenenbaum

Film 2001 | Commedia 109 min.

Regia di Wes Anderson. Un film Da vedere 2001 con Gene Hackman, Anjelica Huston, Ben Stiller, Gwyneth Paltrow, Luke Wilson, Owen Wilson. Cast completo Titolo originale: The Royal Tenenbaums. Genere Commedia - USA, 2001, durata 109 minuti. - MYmonetro 3,85 su 32 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi I Tenenbaum tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tre fratelli, ex bambini prodigio, si ritrovano adulti nella loro casa d'infanzia. Ma molte cose sono cambiate. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, ha vinto un premio ai Golden Globes, Al Box Office Usa I Tenenbaum ha incassato 52,4 milioni di dollari .

I Tenenbaum è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,85/5
MYMOVIES 3,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,53
CONSIGLIATO SÌ
Ritratto di famiglia dolceamaro, nostalgico e surreale, con un cast di prim'ordine.
Recensione di Chiara Renda
Recensione di Chiara Renda

Royal e Etheline Tenenbaum, newyorkesi dell'upper class, hanno avuto tre figli. Tre bambini prodigio: Chas, piccolo genio della finanza inventore di topi dalmata; Richie, giovane campione di tennis; e Margot, figlia adottiva drammaturga iperdepressa.
Dopo anni di separazione i tre fratelli adulti si ritrovano a fare un tuffo nel passato della grande e colorata casa d'infanzia di Archer Avenue (che tanto ricorda quella degli Amberson wellesiani) tra vecchi giochi in scatola e vinili impolverati.
Tutto in questo bizzarro universo isolato dal mondo reale sembra rimasto com'era. Le camerette ospitano ancora giradischi, disegni infantili e tende da campeggio. I tre vestono ancora come una volta: tuta rossa e folto cespuglio di capelli Chas, pelliccia e occhi truccatissimi Margot, tenuta da tennista e occhiali scuri il timido Richie. Ma le loro vite sono cambiate: Chas, in seguito alla perdita della moglie, è diventato un maniaco della sicurezza sua e dei due figli; Margot, con un matrimonio infelice in corso, è altrettanto triste con il suo amante clandestino Eli Cash, vicino dei Tenenbaum con l'unico desiderio di "essere un Tenenbaum". Richie, da sempre segretamente innamorato della sorella adottiva, si è imbarcato dopo aver perso un match decisivo proprio il giorno successivo al matrimonio di Margot.
L'occasione della loro riunione è il ritorno a casa del padre Royal, forse gravemente malato, proprio nel momento in cui la sua ex moglie sta per risposarsi.
Strutturato in capitoli dall'andamento descrittivo (più che narrativo) legati tra loro dall'intervento di un'eloquente voce narrante, la terza dolceamara e matura opera di Wes Anderson esalta le atmosfere eleganti, nostalgiche e surreali dei film precedenti, creando un mosaico di personaggi demodè, eccentrici e realistici allo stesso tempo. La sua grandezza è quella di riuscire, attraverso l'ironia delle sue figure stralunate, a parlarci in maniera lieve, originale e personalissima di sentimenti universali.
Supportato da un appropriato universo musicale retrò (brani dei Velvet Underground, dei Beatles, di Nico e Paul Simon) e da una curatissima scenografia dai colori pop, il film, che potrebbe essere stato scritto dal Salinger di Franny & Zooey o dall'Ashby di Harold e Maude, vibra d'intensità grazie alla sentita interpretazione degli attori, qui in ruoli per loro inconsueti: dalla depressa Paltrow in versione dark, all'introverso sensibile Luke Wilson, passando per lo svanito Owen Wilson (autore insieme all'amico regista della sceneggiatura), fino ad arrivare all'immaturo e infantile padre di famiglia dandy Royal, interpretato da un intenso e stravagante Gene Hackman.
A completare il quadro una galleria di personaggi "minori" che, come di consueto nel cinema "attento allo sfondo" di Wes Anderson, non sono mai marginali: dal fedele domestico Pagoda al finto medico interpretato da Seymour Cassel, volto invecchiato di quell'universo anni Settanta tanto amato dal regista.

Sei d'accordo con Chiara Renda?
I TENENBAUM
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,25
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 13 giugno 2014
Franco D.

Lo psicologo Massimo Recalcati ha definito "complesso di Telemaco" un atteggiamento tipico d'inizio XXI secolo, la ricerca da parte di adolescenti e non di una figura paterna (che la società non offre più) a cui poter guardare come modello e ispirazione, così da poter crescere confrontandosi con essa. Già la storia di Max Fischer, il protagonista di "Rushmore&q [...] Vai alla recensione »

martedì 22 maggio 2012
virginia1982

Elegante commedia con evidenti tratti di genialtà. Piccolo capovaloro classico e alternativo al tempo stesso. Rende gli eventi quotidiani di famiglia un epopea magistrale, che si racconta semplice e quasi psicotica. Allegra e tristemente genuina. Con uno studiato cast d'interpreti spontanei e fedeli. Fotografia dal leggero sapore antico. Colonna sonora in tema, che si adatta bene nel cullare le scene. [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 marzo 2015
Great Steven

I TENENBAUM (USA, 2001) diretto da WES ANDERSON. Interpretato da GENE HACKMAN, BEN STILLER, ANJELICA HUSTON, GWYNETH PALTROW, LUKE WILSON, OWEN WILSON, DANNY GLOVER, BILL MURRAY, SEYMOUR CASSEL, KUMAR PALLANA Anderson è un regista per molti versi fuori dagli schemi. Il motivo? Le sue commedie mantengono immancabilmente un tono serioso fino alle estreme conseguenze, eppure riescono a innescare [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 agosto 2014
jacopo b98

 Royal Tenenbaum (Hackman) è il patriarca di una famiglia di geni: il figlio Chas (Stiller) a otto-nove anni era un affarista di successo, la figlia Margot (Paltrow) da ragazzina era già un’acclamata drammaturga e il terzo figlio Richie (L.Wilson) un grande tennista. Tuttavia egli non mette piede in famiglia da numerosi anni ed ora vive solo in un grande hotel.

venerdì 27 maggio 2016
stefano capasso

Chas, Margot e Richie sono I tre figli di Royal ed Etheline Tenenbaum. Già in adolescenza mostrano uno spiccato talento per le attività in cui si dedicano. Col tempo le vicende familiari e della vita stessa offuscano questi talenti riconducendo i tre ad una vita di frustrazioni e di rabbiosi rimpianti verso una famiglia che non li aveva supportati abbastanza Wes Anderson dirige questa [...] Vai alla recensione »

martedì 7 luglio 2009
roby100484

più che un film è un colpo di genio. Illuminato dall'inizio alla fine. Ha avuto poca pubblicità ed una scarsa risonanza e questo è un pregio in più.

domenica 20 settembre 2009
Valerio C

Film divertente e pieno di sarcasmo,humor sottile. Cast stratosferico,merita di essere visto

lunedì 6 luglio 2009
Martina Catania

Allora,questo film è un capolavoro,non avevo mai visto un film così,il regista è stato fantastico ad ideare questa strana famiglia!Un film da Oscar con la O maiuscola!

mercoledì 20 gennaio 2010
Roberta Gilmore

una bizzarra famiglia per una bizzarra storia. ma questo è wes anderson, e a noi piace  molto così. il suo humour è difficile da comprendere, ma rende questo film spettacolare. sì, è malinconico, è triste, ma è wes anderson e siamo nel 2001, nuovo secolo, nuova commedia che va nel tragicomico. assolutamente eccellente.

giovedì 24 gennaio 2013
Gwynplaine

da vedere!

mercoledì 1 dicembre 2010
Shinigami

La storia di una famiglia alquanto bizzarra...un film piacevole da seguire, circondato da scenografia che appaga la vista.

martedì 11 dicembre 2018
Inesperto

Se si guardasse il film senza alcuna presentazione, si indovinerebbe subito: è Wes Anderson. Come Allen, Tarantino ed altri, egli caratterizza molto fortemente i suoi lavori. Questa commedia è leggera e profonda al tempo stesso ed il cast è assolutamente di primo livello. Il personaggio più interessante sembra essere la figlia adottiva Margot, interpretata molto [...] Vai alla recensione »

martedì 28 gennaio 2014
serpier

sceneggiatura avvolgente, coinvolgente, a mio parere chiunque si può rispecchiare in ogni personaggio. bellissima scenografia, ambienti di un passato che in fondo non è ancora passato ma esprimono accoglienza e meetono a proprio agio qualunque persona, qualsiasi caratteristica e personalità,da qualunque generazione provenga. ottima scelta muscale.

domenica 20 ottobre 2013
stefano bruzzone

è la storia di una famiglia composta da un padre scellerato e da figli invece piccoli geni. una commedia con un cast importante riservata agli amanti dei films surreali, grotteschi dove la performance degli attori è sempre in primo piano a fronte di una regia scolastica e una sceneggiatura da film fantasy. belli i coustumi. Voto: 7

lunedì 27 aprile 2009
paride86

Padre caustico di ex figli prodigio cerca di riconquistare la sua famiglia appena apprende che la sua ex moglie sta per sposare un altro. Questa commedia sui generis ha tutti gli ingredienti per essere un film di qualità: ottimi attori, dettagli curati, bella fotografia e scenografia accattivante; iltutto unito ad una buona satira sociale. Purtroppo il film non decolla mai e si ride a denti stretti. [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Penso che dovremmo amarci segretamente e lasciare le cose come stanno…"
Una frase di Margot Tenenbaum (Gwyneth Paltrow)
dal film I Tenenbaum - a cura di elli
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Emanuela Martini
Film TV

I padri sono portatori di un amore sano e imperfetto e Royal (un Gene Hackman prodigioso) è inaffidabile e cordiale, mascalzone e dolce, canaglia e comprensivo. La famiglia è una cellula anomala e bizzarra. E un sei privilegiato dell’analisi, della letteratura e del cinema. Fa, per questioni di dote e corredo (genetico), spettacolo, Le stanze dei figli e quelle dei genitori sono riproduzioni di cataloghi [...] Vai alla recensione »

Alessandra Venezia
Panorama

Commedia pop colorata e intelligente, tanto bizzarra da non sembrare neanche hollywoodiana, definita, nel 2001 dal New York Times, il miglior film dell’anno. Ecco I Tenenbaurn, storia di una strampalata famiglia di pecore nere e terza originalissirna fatica del giovane talentuoso regista texano Wes Anderson. Il film, imperdibile e con un cast d’eccezione, narra le vicende di una tribù molto particolare, [...] Vai alla recensione »

Paolo Boschi
Scanner

L'esordio dietro la macchina da presa di Wes Anderson è una via di mezzo tra cinema, teatro e letteratura: una voce narrante che ci introduce gli stravaganti protagonisti de I Tenenbaum, il plot diviso (graficamente) in capitoli come se stessimo leggendo un libro, scene di chiaro impianto drammaturgico, centrate su dialoghi pungenti e precisi come la lama di un chirurgo.

winner
miglior attore in un film brillante
Golden Globes
2002
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Infinite Flight Simulator download | Paw Patrol S05E4041 1080p NICK WEBRip AAC2 0 x264-LAZY[rarbg] | 我的美丽王国