823 Telecharger A Hologram for the King Gratuit A Hologram for the King is a 2016 American comedy-drama film directed and written by Tom Tykwer, based on the 2012 novel... | Scott Menville | Donald Wrye

Tropic Thunder

Film 2008 | Commedia 107 min.

Regia di Ben Stiller. Un film Da vedere 2008 con Robert Downey Jr., Ben Stiller, Jack Black, Bill Hader, Nick Nolte, Jay Baruchel. Cast completo Titolo originale: Tropic Thunder. Genere Commedia - USA, Germania, 2008, durata 107 minuti. Uscita cinema venerdì 24 ottobre 2008 distribuito da Universal Pictures. - MYmonetro 3,32 su 225 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Tropic Thunder tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tre stelle vanagloriose e capricciose dello star system hollywoodiano sono costrette a convivere dentro lo stesso film: un war movie ad alto budget ambientato nel sud-est asiatico. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, 1 candidatura a Golden Globes, In Italia al Box Office Tropic Thunder ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 3,6 milioni di euro e 1,3 milioni di euro nel primo weekend.

Passaggio in TV
il film è stato trasmesso martedì 16 ottobre 2018 ore 11,05 su SKYCINEMACOMEDY

Consigliato sì!
3,32/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,40
PUBBLICO 2,91
CONSIGLIATO SÌ
Parodia complessa ed esplosiva che "dichiara guerra" ai war movie hollywoodiani.
Recensione di Marzia Gandolfi
Recensione di Marzia Gandolfi

Tre stelle vanagloriose e capricciose dello star system hollywoodiano sono costrette a convivere dentro lo stesso film: un war movie ad alto budget ambientato nel sud-est asiatico. Tugg Speedman è una tronfia superstar di action movie che sogna gloria e Oscar, Kirk Lazarus è un attore drammatico e pluripremiato col vizio del metodo e dell'immedesimazione estrema, Jeff Portnoy è il divo grasso e cocainomane della saga comica "The Fatties". Decisi a correggere i loro vizi e a non tollerare oltre bizze e stravaganze, il regista del kolossal bellico e il sedicente scrittore del best seller che lo ha ispirato li precipitano dentro una guerra reale e una jungla autenticamente selvaggia. Occupati a bisticciare e a rinfacciarsi le rispettive carriere, procederanno ignari del pericolo imminente. Venire alle armi con un vero e sbraitante gruppo di guerriglieri asiatici gli sveglierà finalmente dal sogno della finzione. Tra esplosioni a colori, effetti speciali, e proiettili a salve troveranno lo spirito di gruppo e un finale conforme al genere. Il "soldato Charlot" di Charlie Chaplin e il macchinista di Buster Keaton furono i primi a mettere alla berlina la vita militare e a parodiare l'insensatezza della guerra. La guerra, l'esercito e la caserma sono luoghi privilegiati della risata, vuoi per il desiderio di esorcizzare la drammaticità degli eventi che vi si svolgono, vuoi per portare un caos travolgente dentro un'istituzione organizzata. L'applicazione del comico a un oggetto drammatico come la guerra è perciò una delle tante e possibili declinazioni del concetto di war movie. Diversamente, la comicità di Tropic Thunder non affonda i denti nella follia di uno scenario di guerra. Si tratta piuttosto di una "dichiarazione di guerra" al cinema bellico, di una commedia parodistica dei conflitti statunitensi rappresentati da Hollywood: Normandia, Corea, Vietnam, Golfo. Un film pieno di rimandi metalinguistici, citazioni e ammiccamenti ironici ai clichè dei classici del genere: da Platoon ad Hamburger Hill, da Apocalypse Now a Salvate il soldato Ryan, da Rambo a Quella sporca dozzina. Ben Stiller fa esplodere, oltre alle bombe e alle postazioni nemiche, l'arsenale retorico e narrativo dei film con cui si cimenta, rimontandoli in maniera iperbolica. Tropic Thunder diventa così un film pieno di cinema ma anche un film sul cinema e su Hollywood, circo di celluloide che esibisce divi volubili, agenti zelanti e produttori villain e villosi. Lo "smontaggio" delle pellicole più note del genere non è un gioco gratuito ma un attacco all'immaginario bellicista hollywoodiano e ad alcuni "vizi" della fabbrica del cinema. L'umorismo della commedia di Stiller è di stampo prettamente metalinguistico e non pertiene né alla tradizione chapliniana del comico antimilitarista né a quella altmaniana (M.A.S.H.) del cinema brillante dalle connotazioni critiche. A misurarsi con la vita in divisa, al fianco di Ben Stiller, ci sono le maschere esagerate, eccentriche e stereotipate del black soldier di Robert Downey Jr. e del commilitone in astinenza di Jack Black. Citazioni viventi del soldato forgiato nel fuoco e temprato nel sangue della "cultura bellica" hollywoodiana, le performance degli attori diventano occasioni per omaggi o riletture di figure classiche dei war movies: Downey Jr. incarna il coinvolgimento e l'esperienza della comunità nera nel conflitto in Vietnam, Stiller compie il rite de passage del colonnello Kurtz, "morendo" crivellato e dentro un ralenti come il sergente Elias di Willem Dafoe, Black è il reduce squilibrato e straniato nato il quattro di luglio. Un mucchio selvaggio che gioca alla guerra, agendo in un film volutamente sgradevole e intelligentemente stupido.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
Stefano Lo Verme

Il regista Damien Cockburn è impegnato a girare un kolossal bellico intitolato Tropic thunder; protagonisti del film sono Tugg Speedman, una star degli action-movie ormai in declino, Jeff Portnoy, un comico di bassa lega, e Kirk Lazarus, un pluripremiato attore australiano. E mentre i costi di produzione del film lievitano vertiginosamente, il regista decide di trasferire le riprese nella giungla asiatica...
Da sempre Hollywood ama prendere in giro se stessa e il dorato mondo delle star; e dopo innumerevoli film satirici ispirati al favoloso universo della celluloide, ecco arrivare nelle sale cinematografiche anche Tropic thunder, una scatenata parodia degli action-movie americani e di celeberrime pellicole di guerra quali Apocalypse now, Platoon e La sottile linea rossa. Scritto, prodotto, diretto ed interpretato dal popolare attore comico Ben Stiller, che ne ha firmato la sceneggiatura insieme a Justin Theroux ed Etan Coen, Tropic thunder racconta la travagliata realizzazione di un fantomatico film sulla Guerra del Vietnam, che rischia di naufragare rovinosamente a causa delle tensioni fra le star e dei disastrosi incidenti sul set. Così, nel disperato tentativo di portare a termine il progetto, il cast e la troupe vengono trasportati nel Sud Est asiatico; qui i vari attori, abbandonati a se stessi nel bel mezzo della giungla, dovranno vedersela con una banda di ferocissimi trafficanti di droga, destreggiandosi alla meglio per poter tornare a casa sani e salvi.
Il maggiore punto di forza del film è nell'efficace caratterizzazione del terzetto dei protagonisti, che rispecchiano ciascuno a proprio modo alcuni aspetti tipici dei divi d'oltreoceano. Ben Stiller interpreta Tugg Spiderman, eroe di un'assurda saga di action-movie apocalittici, le cui quotazioni a Hollywood sono in netto ribasso dopo l'ennesimo flop. Jack Black è invece Jeff Portnoy, un comico di terz'ordine diventato famoso grazie a una serie di pellicole demenziali, che spera di ottenere un po' di credibilità ma deve fare i conti con la sua dipendenza dalle droghe. Infine, Robert Downey Jr dà vita al personaggio più riuscito: quello del plurivincitore dell'Oscar Kirk Lazarus, un devoto praticante del metodo Stanislavskij, che si immerge anima e corpo nei ruoli che interpreta (nello specifico, quello di un soldato afroamericano) fino a raggiungere una totale identificazione. La storia concede il giusto spazio ad ognuno dei protagonisti, affiancati da una serie di comprimari abbastanza azzeccati, e non perde occasione per mettere alla berlina le eccentricità e i vizi delle stelle del cinema, senza prendersi mai sul serio e sfoderando una buona dose di (auto)ironia. Indubbiamente la comicità del film è di grana grossa, con un linguaggio fin troppo scurrile ed uno humor che non si può certo definire raffinato; tuttavia, sebbene alcune gag possano risultare prevedibili e un po' fiacche, nel complesso Tropic thunder si rivela una commedia piuttosto divertente in cui non mancano delle scene assai spassose, come i "finti trailer" proiettati all'inizio della visione (impagabile quello con Robert Downey Jr e Tobey Maguire). Come è lecito aspettarsi, abbondano le citazioni di ambito cinematografico e le battute sullo star-system e sui premi Oscar; e alla fine, tirando le somme, la satira su Hollywood funziona a dovere, pur scivolando spesso nella farsa più sgangherata. Nel cast compaiono, in ruoli secondari, anche Nick Nolte, Matthew McConaughey ed un irriconoscibile Tom Cruise, nei panni di un personaggio burlesco e sopra le righe che risulta forse l'elemento meno convincente dell'intero film.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
TROPIC THUNDER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
Infinity
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 19 aprile 2009
The Joker

questo è un capolavoro. Perche non è una semplice commedia americana, o come direbbero certe persone un "americanata", questo film è un perfetto war movie con un applicazione di perfetta, completamente POLITICAMENTE SCORRETTA di commedia; Stiller inoltre riesce a fare scoprire al pubblico la sua bravura col Napalm e con le esplosioni. Parliamo del cast Faraonico con Downey jr.

venerdì 12 febbraio 2010
sherpadrum

rapido e sintetico: 1- in inglese il film rende il triplo e Robert Downey Jr è istrionico a livelli che nessun altro al mondo in questo momento può raggiiungere. 2- il film non è una parodia come Hot Shot, ha qualche episodio parodico, ma non si può definire una parodia 3- è decisamente ben scritto e ben interpretato (soprattutto se visto in inglese): il casting [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 novembre 2009
Giorpost

Il genere commedia è di per se sempre stato ai margini delle premiazioni e dei favori della critica.Se poi un film unisce questo genere ad un altro decisamente più drammatico come il war-movie allora si può facilmente storcere il naso.Invece in questo caso si può soltanto storcere la bocca,per far fuoriuscire grasse risate derivanti da un divertimento puro dato dalle 2 ore più allegre degli ultimi [...] Vai alla recensione »

domenica 30 gennaio 2011
ultimoboyscout

Una grande idea, un grande cast e un grandissimo intento: parodiare film di guerra e società guerrafondaia americana. Tutto apprezzabilissimo meno il risultato finale che è deprimente. Non è recitato male, anzi Black e Downey jr. ci provano a salvare la baracca ma era impresa veramente ardua.

domenica 15 gennaio 2012
Nicola Bogoni

Non riesco a capire perchè negli ultimi anni nelle commedie bisogna esagerare per credere di far ridere. Tropic Thunder avrà anche ottenuto due candidature agli oscar per Tom Cruise e Robert Downey JR., cosa comunque interessante per una commedia partorita dal Frat Pack,ma è di una volgarità stancante e a dir poco fastidiosa.

giovedì 12 maggio 2011
BloodyDreadnought

Forse esagero ma è un ottimo film anche se la trama è semplice

lunedì 17 ottobre 2011
tiamaster

Ben stiller dopo il banale zoolander, torna nel  doppio ruolo attore-regista con discreto successo.Tre nomi che insieme (jack black,ben stiller,robert downey jr.) significano risate assicurate,ed è proprio ciò che succede in questo film,sicuramente più riuscito del gia citato zoolander.Il film parodizza i più svariati war-movie più famosi come platoon,apocalypse [...] Vai alla recensione »

martedì 25 gennaio 2011
TheMichTemp

sabato 10 aprile 2010
domiU.U

Questo film mi è piaciuto!Ci sono delle scene davvero divertenti e, pur essendo un po un film-cavolata,presenta degli aspetti veri.Esempio?"Ma l'areo,è un G5???" Ho letto la recensione,sempre qui su mymovies,dove si diceva che questo film si vedeva l'assassinio del cinema.Non sono d'accordo.Se il cinema è "morto" è gia morto da un pezzo e di sicuro non con tropic thunder!Tutti quei film di Boldi,vacanze [...] Vai alla recensione »

venerdì 27 marzo 2009
Liuk

Film commemorativo del genere Vietcong: caricaturizza le principali pellicole e le esalta con un cast stellare e qualche battuta azzeccata. Nel complesso però è debole e non particolarmente divertente: non boccio Ben Stiller ma lo rimando a settembre. Una nota di merito a Tom Cruise: strepitoso.

martedì 9 marzo 2010
play boy

Un film non eccessivamente comico,ma un film con battute originali e difficili da dimenticare. Devo dire che l' inizio è un pò scocciante, ma poi diventa tutto il contrario. Bravo ben stiller anche come regista

sabato 28 gennaio 2012
Supercazzola

una parodia dei migliori film di guerra e battute su film drammatici come forrest gump,tropic thunder è comico,azione,drammatico(così così),avventura,tropic thunder è tutto;il miglior film dei frat pack

martedì 14 luglio 2009
mario

Premetto che io con il cinema ci lavoro. E'la prima volta che faccio un commento ad un film,sentivo il bisogno di farlo perchè sono convinto che film di questo genere sono come le ortiche in un campo,bisognerebbe estirparli prima che riescano a propagarsi.

lunedì 6 aprile 2009
poldo

L'ho trovato lento, noioso, scontato, volgarotto, raramente divertente con una storia inconsistente. Molti bravi attori per un film mediocre.

domenica 4 novembre 2012
Alex41

Mi domando come si possa attribuire a un film così voti negativi a manetta. Questa è una parodia geniale, esilarante, volgare quanto basta, con un cast di attori di alto livello che si cimentano in ruoli fuori dal comune: Ben Stiller, oltre ad essere attore ricopre anche il ruolo di sceneggiatore e regista, e in questo film è spettacolare come sempre; Jack Black come lo vediamo [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 maggio 2012
mugnaio

un film piacevole e a mio avviso con poche pretese se non quella di divertire il pubblico e di parodiare un genere che in america è molto sentito e che spesso viene trattato in maniera talmente easperata, con l'utilizzo di superuomini che risolvono da soli la guerra, da essere quasi una parodia di se stesso. Un film, comunque, che risulta scorrevole e non noioso, e soprattutto ben interpretato [...] Vai alla recensione »

domenica 14 agosto 2011
Darius1909

Bel film, un insieme tra azione e comicità

sabato 27 agosto 2016
no_data

 Sono solitamente esigente per quanto riguarda i film , soprattutto dopo averne visti parecchi nella vita... se il disco è sempre lo stesso alla fine stanca! Non sono un critico del tipo che analizza il film in ogni sua parte e ne spulcia ogni metafora o paragone  cercando il riferimento a quello o quell'altro capolavoro, ma piuttosto valuto la capacità della proiezione [...] Vai alla recensione »

martedì 4 gennaio 2011
Alexpark

Alcuni attori famosi come Tugg Speedman,Lazarus e Portnoy sono impegnati in un film che potrebbe portare alla ribalta la loro immagine da divi,un film dal budget astronomico finanziato dal burbero ed extra-volgare produttore Les Grossman.Ma subito sorgono delle incongruenze sul set e la produzione si prepara a chiudere i lavori in corso.Però inaspettatamente lo scrittore del libro su cui si [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 gennaio 2010
ryan.gamer

un pò volgare, ma con scene da sbudellarsi dalle risate e picchiare chi ti sta a fianco dalla gioia.... da guardare SOLO per divertirsi. Non fateci i critici su.

lunedì 21 dicembre 2009
Saix91

Quattro è forse un pò tanto come voto (3.5 sarebbe meglio), ma l'ho dato per far capire come questo film sia, per la mia opinione, un capolavoro della commedia americana parodistica, ovviamente ignorato (come sempre accade) dagli oscar; una sola nomination per downey jr come attore non protagonista non mi pare infatti sufficiente a valorizzare questo film, un film che riesce a prendere per i fondelli [...] Vai alla recensione »

venerdì 10 luglio 2009
hitmanboy47

Il film si presenta noioso e non fa ridere tranne in certe scene. Sebbene Ben Stiller a mio parere ha fatto di meglio nei cinema. Eppure all' inizio del mi sembrava interessante...... Un grande cast. Ricordate che quello che faccio è un commento e non una critica.

lunedì 26 agosto 2013
asrdrubale03

il cast è formidabile un po' meno il film che però è pur sempre bello perché non ti annoia mai, non è troppo demenziale e gli effetti speciali sono fatti abbastanza bene.Molto bravo Ben Stiller sia come attore che come regista

venerdì 17 agosto 2012
4ng3l

Stiller non delude mai, poi mettici una bella trama, tante scene divertenti e ne viene fuori una grande commedia. Il film scorre bene e le caratteristiche qualitatevoli del film vengono messe in risalto alla grande da una bella regia. Bellissimi i dialoghi e fortissime alcune scene, un piccolo gioiello del suo genere.

lunedì 9 luglio 2012
Cenox

In questo film di Stiller (di cui ne è anche il protagonista) che poteva benissimo essere valutato in 4 stelle per l'idea, il cast ed il budget, il risultato non soddisfa a fondo per la mancanza a volte di battute sbellicanti e di una trama non eccelsa nello svolgimento (ma solo a tratti). Questo è più un rammarico che una critica, ma il film in sè non è per niente [...] Vai alla recensione »

giovedì 19 maggio 2011
ipno74

Devo dire che la regia di Stiller è eccezionale, potrebbe tranquillamente fare un buon film d'azione a 5 stelle. Tropic thunder è, di fatti, un film d'azione, con un buon ritmo, scenografia e soggetto. Ma ritengo vi siano alcune pecche come i dialoghi della sceneggiatura, non troppo divertente. Vi sono poche scene dove si ride a crepapelle, forse perchè è appunto più un film d'azione che un comico. Non [...] Vai alla recensione »

domenica 12 luglio 2009
ninomanfredi

Con Tropic Thunder Stiller ha realizzato un capolavoro della comicità. Ci sono i tre attori principali (Stiller, Black e Downey Jr.) al loro meglio, che danno vita a personaggi assurdamente simpatici e divertenti. C'è Tom Cruise irriconoscibile che fa il caratterista e il ballerino e lo fa incredibilmente bene. Ci sono scene memorabili, vere e proprie perle di umorismo.

domenica 20 dicembre 2009
metacritic

Ho vissuto per alcuni mesi a Los Angeles e immediatamente mi sono reso conto di quanto girasse attorno alle produzioni hollywoodiane: diverse trasmissioni aggiornano continuamente il pubblico sull'andamento delle riprese, sui litigi sul set tra le star e tantissimo altro. La frase di McConaughey "l'aereo è un G5?" è assolutamente meravigliosa ed esplicativa di questo mondo, ma del resto, l'intero [...] Vai alla recensione »

domenica 27 marzo 2011
dario

Troppa ironia e troppo baccano. La prima a tratti è funzionale tanto che si rimpiange il copione modesto: l'idea avrebbe meritato più attenzione scenografica. Regia non male e interpretazione sopra le righe.

domenica 17 luglio 2011
Fede81

il film è volgare ed eccessivo, ma i momenti di vera comicità sono pochi. si merita due stellette, ma ne do volontariamente una per abbassare la media, visto il voto smisurato e incomprensibile della Gandolfi, nel caso la gente sia spinta erroneamente a ritenere che sia un bel film.

Frasi
Sono uno che interpreta un altro, che recita di essere un'altro
Una frase di Kirk Lazarus (Robert Downey Jr.)
dal film Tropic Thunder - a cura di gio
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

E' una commedia, un film di guerra, una satira e uno spasso»: così Ben Stiller presentando Tropic Thunder da lui scritto, diretto e interpretato. Ed è una delle rare volte in cui ci si può fidare dell'auto-elogio di un autore. Invece di basarsi su trovatine sgangherate, la parodia (perché di questo si tratta) si articola come un film su un film dalla sceneggiatura ben strutturata, prendendo di mira, [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Nel film di Ettore Scola "La terrazza", il produttore interpretato da Ugo Tognazzi chiede di continuo allo sceneggiatore che gli sta raccontando il soggetto per un nuovo film: "ma fa ridere?". Ecco, la buona notizia è che Tropic Thunder fa ridere; sarà a tratti grossolano, non dirà molto di nuovo su Hollywood: quel che volete, ma fa ridere, e tanto.

Boris Sollazzo
DNews

Ben Stiller, Robert Downey Jr e Jack Black. Ovvero il meglio del cinema americano, anche se in generi opposti. Sono i tre protagonisti di quel geniale pamphlet anti Hollywood e anti guerra che è Tropic Thunder, diretto dal primo. Ben, comico geniale e politicamente scorretto, pensava al suo M.A.S.H. da quando, sconosciuto, era nel cast de L'impero del sole di Steven Spielberg.

Isabelle Regnier
Le Monde

"Tonnerre sous les tropiques" : la guerre loufoque de l'acteur et réalisateur Ben Stiller Au milieu des années 1980, le public américain découvrait Ben Stiller, un jeune comique qui parodiait des émissions de télévision dans des clips diffusés sur la chaîne MTV. Vingt ans plus tard, devenu une des plus grandes stars de la comédie américaine, l'acteur réalisateur prouve qu'il n'a pas perdu son goût [...] Vai alla recensione »

Manohla Dargis
The New York Times

Despite what you may have read lately, the biggest target of ridicule in “Tropic Thunder,” a flashy, nasty, on-and-off funny and assaultive sendup of the film industry, is not the mentally retarded. Rather, the true targets of this extreme comedy’s free-flowing contempt are the stars, makers, brokers, miscellaneous supplicants and even die-hard fans of the movies, who are all portrayed as challenged [...] Vai alla recensione »

Kenneth Turan
The Los Angeles Times

Opposites do more than attract in Ben Stiller's unapologetic R-rated comedy "Tropic Thunder" -- they loudly and defiantly collide. Simultaneously smart and dumb, mixing clever satire with way over-the-top raunch and unrelenting profanity, this equal opportunity offender risks running off some of the very people who might appreciate it the most. In his first turn at starring, directing and co-writing [...] Vai alla recensione »

Michael Cieply
The New York Times

Ben Stiller slurps gore from a human head. Robert Downey Jr. wears blackface throughout. Both milk an extended gag about Hollywood’s weakness for what they impolitely call retards. And the film was not cheap. “Tropic Thunder,” an R-rated movie-industry spoof set to open on Aug. 13, is shaping up as an unusual parting gift to Paramount Pictures from Steven Spielberg, David Geffen and Stacey Snider. [...] Vai alla recensione »

Michael Cieply
The New York Times

Take that, Sumner Redstone. At an industry screening Tuesday night of the forthcoming comedy “Tropic Thunder” from Paramount Pictures and its unit DreamWorks, Tom Cruise brought down the house with his surprise portrayal of a bald, hairy-chested, foulmouthed, dirty-dancing movie mogul of the kind who is only too happy to throw an actor to the wolves when his popularity cools.

Peter Travers
Rolling Stone

Think of all the ways you can hurt yourself laughing, as in fall down, split your sides, bust a gut, blow your mind. You get it all in Tropic Thunder, a knockout of a comedy that keeps you laughing constantly. It's also killer smart, lacing combustible action with explosive gags. Major props to Ben Stiller, the director, co-producer, co-writer and co-star, who shows us Hollywood at war with its own [...] Vai alla recensione »

Dave Itzkoff
The New York Times

“TROPIC THUNDER” is more than just the first feature film Ben Stiller has directed since his 2001 cult hit “Zoolander.” It’s actually two movies in one. There’s the overbudget, out-of-control drama about the Vietnam War, starring the washed-up action hero Tugg Speedman, the drug-addled comedian Jeff Portnoy and the Oscar-winner Kirk Lazarus, a white Australian actor who has undergone repigmentation [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Hollywood, o cinica! Una storia mille volte raccontata: dietro i buoni sentimenti del grande schermo, dietro la retorica patriottarda e la travolgente ondata di melassa si nasconde il cuore duro come la pietra della macchina-cinema. Una storia che racconta anche Tropic Thunder, diretto e interpretato da Ben Stiller. Laggiù nel Vietnam si gira un film ispirato agli atti d'eroismo di un soldato che nella [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

I film che fanno la parodia dei film di successo hanno spesso successo anche loro. L’ultimo caso è Tropic Thunder («Tuono tropicale»), prodotto, scritto, diretto e interpretato da Ben Stiller. Arrivato alla fama come interprete di film grossolani, Stiller non è grossolano per niente. Quando è lui a dirigere, firma film molto interessanti, a tratti raffinati, comunque di un’intelligenza che - a Hollywood [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
venerdì 24 ottobre 2008
Marlen Vazzoler

Nonostante sia conosciuto in tutto il mondo principalmente per i suoi ruoli comici, Ben Stiller dice di essere una persona molto seria, in un'intervista confessò che gli interessava dirigere, recitare, scrivere e creare e allo stesso tempo scoprire se [...]

NEWS
venerdì 24 ottobre 2008
Lisa Meacci

Un po' di musica tra guerra e fantascienza Irrompe nelle sale del fine settimana a suon di mitragliatrice, Ben Stiller con il suo Tropic Thunder. È suo davvero in tutti in sensi: risulta infatti essere regista, produttore e attore della stessa pellicola. [...]

CELEBRITIES
martedì 21 ottobre 2008
Stefano Cocci

L'epopea di un attore "cantante" È uno dei personaggi più travolgenti dell'ultimo decennio. Fa parte del Frat Pack ma non disdegna capatine nella commedia romantica o nei blockbuster dove deve affrontare scimmioni troppo cresciuti che cercano di irretire [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati