Fair Game - Caccia alla Spia

Film 2010 | Azione 107 min.

Regia di Doug Liman. Un film con Sean Penn, Naomi Watts, Sam Shepard, Bruce McGill, David Andrews, Brooke Smith. Cast completo Titolo originale: Fair Game. Genere Azione - USA, 2010, durata 107 minuti. Uscita cinema venerdì 22 ottobre 2010 distribuito da Eagle Pictures. - MYmonetro 2,45 su 27 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Fair Game - Caccia alla Spia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La vera storia di Valerie Plame, agente CIA finita nella bufera quando, con il marito, ha cercato di fermare la missione USA in Iraq. In Italia al Box Office Fair Game - Caccia alla Spia ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 944 mila euro e 432 mila euro nel primo weekend.

Fair Game - Caccia alla Spia è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,45/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,80
PUBBLICO 3,03
CONSIGLIATO NÌ
Trasposizione poco riuscita dello scandalo che colpì la CIA e l'America intera.
Recensione di Gabriele Niola
venerdì 21 maggio 2010
Recensione di Gabriele Niola
venerdì 21 maggio 2010

La vita sotto copertura di un agente della CIA e di suo marito, anch'egli impegnato in questioni di politica estera, viene sconvolta quando i due provano a mettersi di traverso alla decisione del governo di intervenire in Iraq per la presenza di armi di distruzione di massa. Che le armi non ci siano, che gli oggetti etichettati come componenti per la costruzione di atomiche non siano pericolosi come si dice e che forse l'unica minaccia possono essere certi scienziati al lavoro sull'arma (già pronti a lavorare per altri stati in caso di intervento), i coniugi lo sanno bene ma la decisione di esporsi sarà fatale per la loro reputazione.
Lentamente, di film in film, gli americani tentano di spiegare a se stessi e agli altri come si sia arrivati al conflitto iracheno degli ultimi anni e quale tipo di degrado istituzionale abbia portato alla sventurata e incredibile decisione. Tutto il cinema di guerra che non è impegnato a raccontare il conflitto nella sua universalità (come fa The hurt locker, che è perfettamente svincolabile dal suo contesto spazio-temporale), si concentra nello svelare le pieghe delle magagne statali che hanno portato gli USA in Iraq.
Fair game si inserisce dunque non tanto nel solco dei film di guerra, quanto in quello dei film politici ambientati a Washington, tra il Parlamento e la Casa Bianca, e non si vergogna di affermare una sostanziale incompetenza della CIA, la corruzione dello stato e la pavidità di molti suoi esponenti i quali, una volta dichiarato lo stato di guerra, non hanno avuto il coraggio di andare contro l'establishment e mostrare la realtà dei fatti di cui erano a conoscenza.
La storia poi ha ancora più forza perchè basata su un fatto vero che nel 2003 ha occupato per diverso tempo le prime pagine dei giornali americani e il regista non manca di sottolinearlo, mostrando la vera protagonista nelle immagini finali.
Se dunque le intenzioni sono delle migliori la realizzazione è a dir poco pessima. Non solo nella prima parte del film il racconto si dilunga su fatti non cruciali e riassumibili in poco, ma anche nella seconda, nella quale si giunge al vero cuore del racconto, non c'è mordente. Doug Liman decide di fare spazio all'intreccio relegando il cinema, ovvero il lavoro degli attori, dei fotografi, dei montatori e via dicendo, solo ad alcune impennate le quali, isolate, non possono che suonare ridicole. Per il resto in Fair game regna una noiosa desolazione che alterna le trite e retoriche immagini della sfiducia del cittadino verso le istituzioni (le tristi passeggiate nei parchi antistanti il Congresso o la Casa Bianca) a lunghe filippiche sull'ingiustizia perpetrata verso gli innocenti e sull'amore verso la famiglia (argomento molto sottolineato ma francamente sempre un po' fuori luogo in un film che vorrebbe parlare d'altro).

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
FAIR GAME - CACCIA ALLA SPIA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD

-
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
NOW TV
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 2 luglio 2015
Renato C.

Non è facile travare un film d'azione, tratto da una storia vera che riesca a tenere in tensione e suspance! Questo ci riesce con la scena dominata da una bella e brava Naomi Watts che però viene battuta in bellezza dalla vera Valerie Plame presente nel film in cameo! La storia è quella dell'attacco all'Irak da parte degli USA nel 2003, perchè sospettavano la presenza di armi di distruzione (nucleari!)quand [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 aprile 2018
samanta

Ho rivisto recentemente in TV Fair Game Caccia alla spia e l'ho trovato un ottimo film basato su un storia vera e sul libro scritto dall'interessata. Valerie Plame (Naomi Watts) è un agente della CIA sottocopertura e lavora nello staff che agisce contro le armi di distruzioni di massa, per il suo lavoro spesso va in Oriente dove ha creato reti di informatori, è sposata con Joseph [...] Vai alla recensione »

lunedì 10 marzo 2014
ultimoboyscout

La pellicola si basa su un fatto realmente accaduto nel 2003 che ha avuto come protagonista l'agente CIA Valerie Plame. La trama infatti è tratta direttamente dalle sue memorie, pubblicate alcuni anni dopo. Doug Liman rinuncia totalmente all'azione per mettere in risalto i fatti e la narrazione, lo fa basando la storia sulla tensione e sul ritmo ma il risultato è un film troppo [...] Vai alla recensione »

lunedì 25 ottobre 2010
Roberta Gilmore

un film senza dubbio interessante visto che in Italia le informazioni sul caso dell'agente CIA Plum sono giunte in maniera piuttosto scarna... il film ci dimostra come un uomo per i propri Ideali ma anche per il proprio Ego possa sacrificare tutto ciò che più è importante nella vita: binomio interessante... e ottima interpretazione per Sean Penn e Naomi Watts, una coppia affiatata, come già dimostrato [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 marzo 2011
ipno74

Il film è girato molto bene, e sean penn diventa sempre più bravo. Finalmente un film che richiede un pò di concentrazione per seguirlo. La storia che l'iraq avesse armi nucleari ma non era vero la sappiamo, il problema è stato dopo la guerra, i complotti per difendere le cazzate che fece la casa bianca. Tratto da una storia vera, la vicenda si snocciola di fronte [...] Vai alla recensione »

mercoledì 27 ottobre 2010
ostoale

Sean Penn e Naomi Watts recitano con grande intensità e maestria.storia avvincente.per me è un si.

mercoledì 12 ottobre 2016
etabeta

Film ben fatto con gli attori tutti che hanno recitato molto bene, direi anche al di sopra delle loro possibilità come Naomi Watts. La sceneggiatura ben fatta, scorre bene.. Film da vedere anche per capire alcune dinamiche dell'amministrazione Bush

giovedì 10 marzo 2016
PBaudo

Il coraggio di svelare l'America nascosta dietro a un fitta coltre di menzogne.

domenica 21 agosto 2011
dadobillo

Strana stroncatura critica per un film che ha molti pregi,pochi difetti e soprattutto fa conoscere una vicenda poco nota ed esemplare.E pensare che credevo in fondo giusto l'intervento.Dopo questo film me ne vergogno.

domenica 31 ottobre 2010
renato volpone

visto il trailer ero molto indeciso se andarlo  vedere, poi mi è capitata l'occasione. Il film parte un po' lento con immagini un po' sfocate, poi piano piano cresce la tensione e il racconto diventa molto interessante, decisamente coinvolgente e convincente. Ottimi gli attori. Ho visto il film in lingua originale e consiglio di vederlo in tal modo per non perdere la tensione [...] Vai alla recensione »

domenica 2 dicembre 2012
weachilluminati

Ci auguriamo che prevalga la buona fede sempre. Ma le aspettative spesso non sono rispettate. A nulla valgono le critiche alla regia di avere troppo  "volato" sui risvoti piscologici privati  che prendono forma quando ci si contrappone alla potente macchina del potere puttosto che aver tirato con più decisione dentro alla critica politica.

lunedì 2 ottobre 2017
SkyWalker68

La partenza è buona, coinvolgente. Movimenti di spie. Poi d'un tratto cala e diventa fin troppo legato alla biografia da cui deriva, perdendo slancio e trascinandosi fino al finale.

domenica 21 agosto 2011
dadobillo

Il film ha pregi ,molti,e difetti,pochi.Ma quello che sorprende e' che sia passato nel silenzio e con una sostanziale stroncatura.un gran film degno di altri che hanno fatto storia e progresso dell'occidente.aggiungo solo che ero favorevole all'intervento e dopo il film me ne vergogno

lunedì 25 ottobre 2010
FEFO95

dilm molto interessante per il creatore di Jason Bourne, un film che a mio parere coinvolge molto, coppia perfetta per i finti coniugi Watts e Pean che recitano perfettamente la loro parte soprattutto quella della Watts. Questo film non è per niente banale, un film molto complesso che a mio parere il regista Doug Liman (Jumper) e lo ha superato alla grande.

venerdì 11 novembre 2011
Francesco2

Negli ultimissimi anni, sono state diverse le pellicole che Hollywood ha dedicato al tema delle guerre "Altre", quelle che inseguono un nemico (Sino a poco tempo fa) non geograficamente localizzabile, tra il cosiddetto "Asse del bene" (L'Occidente cristiano e democratico, che mai come in questo film risulta non essere né l'uno nè l'altro), e quello "Del male (Quello islamico, anti-democratico, che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 novembre 2011
Erixon

Interessante documentario. Ben Fatto. Non c'è da aspettarsi colpi di scena precotti o tempi sali-scendi da seneggiatura hollywoodiana: rappresenta puramente la versione dei fatti, la realtà. Per chi desidera più azione e contenuti simili, consiglio il "Codice Swordfish", prodotto e interpretato da John Travolta. Fair Game è un altro film per dire "Non [...] Vai alla recensione »

martedì 12 aprile 2011
Liuk

Film non particolarmente emozionante, piuttosto piatto e a tratti scontato come spesso accade alle storie vere. Bravina la Watts, sottotono Penn.

domenica 24 ottobre 2010
luciano46

Ero andato un po titubante dopo aver letto che era noioso. Ma vi debbo dire che mi sono ricreduto. La recitazione dei due attori è veramente eccezionale, e la trama l'ho trovata avvincente ed estremamente interessante.La classe politica americana ne esce veramente male.  La sala era abbastanza piena e il pubblico mostrava interessa .

giovedì 4 novembre 2010
angelo umana

Film per pentirsi di andare al cinema. Ottima l'idea che stava dietro al film, tratto da fatti veri, le famose armi inesistenti di distruzione di massa che Bush e Blair denunciarono per invadere l'Iraq. Però che mezzucci da thriller usati, come i rumori e le voci a tutto volume di una scena successiva che spuntano prima ancora che la scena precedente sia dissolta (della serie "ora vedrete cosa succede"), [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 ottobre 2010
martalari

  Visto Fair game - (Noiosissimo, non ti prende e  non decolla mai nonostante Sean Penn)...

Frasi
"...Dobbiamo controattaccare, ci seppelliranno se non reagiamo…!"
Una frase di Joseph Wilson (Sean Penn)
dal film Fair Game - Caccia alla Spia - a cura di Marco
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Politico «per caso», Fair Game racconta l'origine della guerra in Iraq e la triangolazione criminale tra Bush, Blair e Berlusconi per escogitare la madre di tutte le menzogne: l'arma di distruzione di massa nelle mani di Saddam Hussein. Eppure il regista statunitense Doug Liman, gli sceneggiatori inglesi (i fratelli Butterworth), i produttori (Janet e Jerry Zucker, regista comico-demenziale in coppia [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Fair Game («Gioco leale») di Doug Liman, presentato all'ultimo Festival di Cannes, glissa sulla spia italiana che immaginò un traffico di uranio fra Niger e Irak. Racconta solo della spia americana, Valerie Plame (Naomi Watts), che pagò il conto della vicenda. La sua appartenenza alla Cia fu svelata dalla Casa Bianca, compromettendo lei, il marito Joseph Wilson (Sean Penn), ex ambasciatore, e chiunque [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Dopo il primo capitolo della spia che si scusava (Bourne Identity), la coppia che si sparava (Mr. e Mrs. Smith) e la saga che saltava (il fiasco Jumper: la saga è proprio saltata), torna l'eclettico Doug Liman. Stavolta il regista punta sul dramma di una coppia all'alba dello scoppio della Guerra in Iraq del 2003. Lei (Watts) lavora in incognito per la Cia, lui (Penn) è stato ambasciatore sotto Clinton. [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

La storia vera di Valérie Plame, madre di famiglia e agente della Cia, e di suo marito Joseph Wilson, inviato in Niger nel 2002 per indagare su presunte forniture di materiali nucleari all' Iraq. Quando Wilson rivela l' infondatezza dei sospetti, l' amministrazione Bush si vendica divulgando la doppia identità di sua moglie. Presentato in concorso a Cannes, Fair game non riscosse grandi consensi: forse [...] Vai alla recensione »

Thomas Sotinel
Le Monde

Avant d'aller voir Fair Game, on peut s'amuser à comparer, à l'aide de vidéos postées sur YouTube, les modèles et les interprètes. Et l'on s'aperçoit que l'espionne Valerie Plame, agent de la CIA et son époux, l'ambassadeur Joseph Wilson, ressemblent plus à des stars de Hollywood (à Richard Gere et Sharon Stone, par exemple) que Naomi Watts et Sean Penn, qui les représentent à l'écran dans le film [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

Il film narra la vera storia del tritacarne mediatico in cui è precipitata Valerie Plame, un'agente della Cia (Watts), dopo che il marito (Penn), esperto di armi di distruzione di massa, ha reso pubblica la malafede con cui il governo Bush aveva utilizzato alcuni suoi rapporti su un presunto traffico di uranio fra il Niger e l'Iraq come giustificazione per l'intervento militare in Medio Oriente.

NEWS
GALLERY
venerdì 22 ottobre 2010
Marlen Vazzoler
NEWS
venerdì 22 ottobre 2010
Nicoletta Dose

Qualche mese fa avevamo lasciato la casa di Paranormal Activity in subbuglio. Il diavolo si era impossessato di Katie, la giovane fidanzatina d'America in crisi mistica, e l'innamorato compagno Micah non era riuscito a fermare lo spirito maligno, così [...]

VIDEO
martedì 21 settembre 2010
Lisa Meacci

Il trailer In anteprima su MYmovies, il trailer italiano di Fair Game – Caccia alla spia, l'ultimo action-movie diretto da Doug Liman (The Bourne Identity, The O.C. e Mr. & Mrs. Smith) e interpretato da Sean Penn e Naomi Watts.

NEWS
giovedì 19 agosto 2010
Marlen Vazzoler

Madre, moglie e spia Dopo aver presentato in anteprima lo scorso maggio Fair Game di Doug Liman (The Bourne Identity, Mr. & Mrs. Smith) alla 63. edizione del Festival di Cannes, la Summit Entertainment ha fatto uscire oggi nuove immagini e il primo trailer [...]

NEWS
venerdì 21 maggio 2010
Marlen Vazzoler

Germano candidato assieme a Bardem Grande successo a Cannes invece per La nostra vita di Daniele Luchetti, presentato nella nona giornata del Festival. Il regista che ha dedicato la pellicola al padre, durante la conferenza stampa che si è tenuta ieri [...]

NEWS
giovedì 15 aprile 2010
Marlen Vazzoler

Svelata la lineup di Cannes Dopo varie speculazioni su quali film avrebbero raggiunto quest'anno la Croisette, oggi finalmente sono state svelate le liste delle pellicole che saranno proiettate dal 13 al 23 maggio alla 63° edizione del Festival di Cannes, [...]

VIDEO
martedì 31 marzo 2009
 

Le sexy spie Per il prossimo anno, Hollywood sta preparando due pellicole ad alto tasso di adrenalina con un nuovo ritratto dell'agente CIA, quello della sexy spia. Angelina Jolie darà il suo volto a Evelyn Salt nel film Salt di Phillip Noyce, mentre [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Brunnen kalender 2018 Leder Schwarz | Defektes Produkt | Normalna Jakość