Looper

Film 2012 | Fantascienza +16 119 min.

Regia di Rian Johnson. Un film Da vedere 2012 con Bruce Willis, Joseph Gordon-Levitt, Emily Blunt, Paul Dano, Noah Segan, Piper Perabo. Cast completo Genere Fantascienza - USA, 2012, durata 119 minuti. Uscita cinema giovedì 31 gennaio 2013 distribuito da Walt Disney. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 3,25 su 79 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Looper tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il personaggio del killer Joe è interpretato, in due età diverse, da Joseph Gordon-Levitt e Bruce Willis. In Italia al Box Office Looper ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1,5 milioni di euro e 724 mila euro nel primo weekend.

Looper è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,25/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA 2,83
PUBBLICO 2,93
CONSIGLIATO SÌ
Un'eccezionale crime story futuribile che riflette sulle potenzialità del libero arbitrio.
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 28 gennaio 2013
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 28 gennaio 2013

Kansas 2044. Il viaggio nel tempo non è ancora stato inventato ma trent'anni più avanti è divenuto una realtà di cui però è vietato l'utilizzo. Ovviamente il crimine non si occupa dei divieti e ne fa un uso molto specifico. Un'organizzazione guidata da un capo spietato 'trasferisce' le proprie vittime trent'anni indietro dove un killer (detto 'looper' traducibile in 'uomo che si occupa del cerchio') lo attende per eliminarlo e farne sparire il cadavere. Joe è un looper che risparmia ciò che guadagna in questo mestiere per alimentare il sogno di potersi trasferire in Francia. Ma dal futuro è iniziata una nuova campagna: tutti i looper ancora presenti sul territorio nel 2074 vanno spediti trent'anni indietro perché vengano uccisi. Un giorno Joe si vede arrivare davanti ... se stesso con trent'anni in più.
Quentin Tarantino ha di recente collocato Looper nel ristretto elenco dei film del 2012 che considera veramente validi. Non gli si può dare torto perché il film di Rian Johnson si colloca su un livello decisamente elevato nell'ambito della sci-fiction. La sceneggiatura di cui è autore non si limita a contestualizzare una parte della vicenda in una città vagamente simile alla Los Angeles di Blade Runner e a 'giocare' (come altri hanno fatto) con l'idea del viaggio, in questo caso all'indietro, negli anni.. Johnson va oltre e, senza dimenticare mai l'azione, ci spinge a riflettere non solo su quella convenzione che chiamiamo 'tempo' ma sull'uso che possiamo farne. È un film sul libero arbitrio Looper, cioè sulla possibilità o meno di modificare il corso degli eventi futuri. A livello di macrostoria forse più d'uno si è posto la domanda di cosa avrebbe fatto se avesse avuto la possibilità di trovare davanti a sé un Hitler, uno Stalin bambini con la consapevolezza di ciò che sarebbero divenuti una volta adulti. Il quesito non è di quelli di poco conto così come non lo è la risposta. Nella seconda parte della vicenda è su questo piano che si debbono confrontare i due Joe. Appunto: 'i due'. Qui scatta un ulteriore quesito che va al di là dell'essere coinvolti in una crime story futuribile. Cosa accadrebbe se potessimo trovarci dinanzi a un 'noi stessi' con qualche decennio in più disposto a raccontarci il nostro futuro e intenzionato ad espungerne la parte più dolorosa? Adamo ed Eva, nel paradiso terrestre, non conoscevano il Bene e il Male prima del peccato. Anche noi però, loro discendenti, abbiamo conservato un angolo di paradiso non avendo cognizione del nostro futuro. Ciò ci offre il grosso vantaggio di non vivere sotto l'oppressiva cappa di un destino noto ed ineluttabile. Ci impone però di scegliere in ogni giorno ed in ogni singolo minuto della nostra vita. Liberamente ma consapevolmente perché il futuro (nostro e altrui) si costruisce così: ad ogni tic delle lancette sull'orologio della vita. Rian Johnson ci invita a ricordarlo.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
LOOPER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€11,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 4 febbraio 2013
kaipy

buon film. La prima parte si muove in un futuro grigio e tragico: povertà, miseria, violenza, droga. Il meccanismo del looper e della chiusera del looper è interessante e originale, che che ne dica la gente. La seconda parte è certo meno originale puntando, come è giusto, non solo sull'azione ma anche sui sentimenti. Ottima l'interpretazione di Emily Blunt, profonda e sensuale.

giovedì 7 febbraio 2013
Iron Beatrix

  Nel 2044, in uno scenario meravigliosamente deteriorato, agisce un giro malavitoso che uccide e fa sparire gli assassini del futuro. Le vittime, attraverso un viaggio nel tempo, vengono rispedite nel passato dove i Looper sono pronti ad eliminarli. Joe (Joseph Gordon Levitt) è il più giovane Looper, ma anche quello con meno scrupoli e con la freddezza di chi crede di far un lavoro [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 novembre 2012
donni romani

Fantascienza senza astronavi o mostri alieni, fantascienza che si occupa di sentimenti, delle implicazioni future, delle responsabilità di chi agisce oggi pensando -  o non pensando - a ciò che questo comporterà per ciò che saremo domani. L'azione ha inizio nel 2044 e ci fa sapere che in un futuro non troppo lontano i viaggi nel tempo saranno tanto comuni quanto [...] Vai alla recensione »

sabato 4 maggio 2013
Beppe Baiocchi

Siamo nel 2044, una trentina d'anni dopo la macchina del tempo sarà realtà, ma bandita, è in mano alla criminalità organizzata che manda i loro condannati a morte nel passato per farli uccidere da dei killer professionisti, detti Looper. Il circolo vitale di un looper è un cerchio, infatti egli ha la consapevolezza che l'ultima persona che dovrà uccidere, [...] Vai alla recensione »

giovedì 7 febbraio 2013
caribe1999

Le storie sui viaggi a ritroso nel tempo sono ormai parte integrante della fantascienza contemporanea. I paradossi che possono nascere da tali eventi sono già stati raccontati in vari modi, ma Looper riesce a inventare almeno uno scopo nuovo (criminalità transtemporale) e sfrutta il concetto non troppo abusato del "paradosso in diretta". Peccato che poi la vicenda vada in realtà a parare da tutt'altra [...] Vai alla recensione »

venerdì 22 febbraio 2013
pavlov82

Quando vedi il trailer di un film come "The Looper" la mente può iniziare ad immaginare tutto ed il contrario di tutto. Capita spesso che si guardi un trailer e si scopra almeno il 50% del film: scorrendo poi i fotogrammi della forma integrale della pellicola si scopre che tutto ciò che si immaginava, poi si materializza sullo schermo.

domenica 17 febbraio 2013
jaylee

Come ci insegnano i vari Kubrick, R. Scott, Spielberg, Truffaut, ecc.. (per tacere di scrittori come Orwell, Clarke, Dick, Asimov, e ovviamente Bradbury che in qualche modo sembra essere la principale ispirazione del film, la fantascienza può essere un potentissimo genere che accoglie metafore e ispirazioni relative alla nostra esistenza. In fin dei conti, se il tempo è la materia di [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
xXSeldonXx

Il 2044 è ormai divenuto presente. Ancora non esistono macchine del tempo ma da lì a trent'anni le inventeranno, diverranno illegali e il loro unico uso sarà quello di mandare, legate ed incappucciate, le persone sgradite alle organizzazioni criminali nel passato, dove ad attenderle c'è un Looper, un assassino che con un rapido colpo della letale [...] Vai alla recensione »

giovedì 31 gennaio 2013
gabriele.vertullo

Il teatro di Looper è l’America del domani. Una nazione costituita nella sua maggioranza da un’indistinta massa urbana indigente e criminale, disseminata tra squallidi edifici e vie malsane: uno scenario ammorbante e derelitto. I loopers, i sicari dei criminali del domani, rappresentano la classe degli arricchiti, che conducono un’esistenza disincantata e allucinata, immersi [...] Vai alla recensione »

martedì 12 febbraio 2013
catcarlo

Nel 2044 i ricchi sono ricchi e i poveri si arrangiano servendoli. I primi vivono nei grattacieli di una città che ricorda vagamente ‘Blade runner’ (ma senza le pubblicità), i secondi abitano in caseggiati popolari davanti ai quali parcheggiano le loro macchine rappezzate. Il risultato è una società violenta e infiltrata dalla malavita: in più, rispetto [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 giugno 2013
time_traveler

Anno 2074: la criminalità si serve di una macchina del tempo per rispedire in dietro di 30 le proprie vittime. Nel 2044, ad attendere le vittime della criminalità ci sono i looper, dei killer coordinati da un uomo venuto dal futuro, Abe, uomo di fiducia del potenti del futuro. Quando però Joe, looper sin da giovane, si lascia sfuggire il sé stesso del futuro, Abe comincerà [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 marzo 2015
IuriV

Johnson disegna un noir dal sapore distopico il cui protagonista è un assassino di criminali provenienti dal futuro. Per chiudere il suo loop John, prima o poi, dovrà incontrare se stesso e sarà li che inizieranno i problemi. Looper è un film che gioca con i salti temporali e, come spesso succede in questi casi, si prende più di qualche rischio. Come in tutta la fantascienza che si rispetti, anche [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 ottobre 2013
Alexander 1986

Nel 2044 vediamo il mondo ridotto a una caricatura negativa della nostra realtà: povertà diffusa, criminalità a go-go, violenza e mancanza di valori. Con in più la chicca di un 10% della popolazione umana che avrà sviluppato poteri telecinetici. I looper sono killer professionisti con una particolarità: le loro vittime vengono loro 'recapitate' (sembra un modo di dire, ma è proprio così: sono spedite [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 gennaio 2015
the thin red line

Siamo nel 2044, il viaggio nel tempo non è ancora stato scoperto ma trent'anni più tardi sarà una realtà però vietata. Lo utilizza la malavita per rispedire nel passato (2044) i criminali da eliminare; eseguire questo ingrato compito spetta ai Looper. Joe è il più giovane e spietato di loro che raggranella lingotto su lingotto per poi potersela godere [...] Vai alla recensione »

lunedì 6 ottobre 2014
Dandy

Intrigante e complesso nelle idee,il film di Johnson non riesce a essere all'altezza delle trama(scritta dal regista)che elabora echi da "Terminator" e "Blade Runner",e ambisce a riflettere sul libero arbitrio,il tempo limitato che ci è concesso e le conseguenze del cambiare il destino,proprio e altrui.La prima parte è elegantemente caotica,affascinante e inquietante.

lunedì 27 maggio 2013
Cenox

Film fantascientifico che basa la sua storia sul lavoro del "Looper", un vero e prorpio killer, che uccide senza pietà i criminali del futuro sentenziati a morte, grazie ad un bizzarro uso della macchina del tempo. Particolare non da poco è che in un futuro nemmeno troppo remoto, oltre a queste invenzioni, molti fra gli uomini saranno in grado di utilizzare la telecinesi per [...] Vai alla recensione »

mercoledì 26 febbraio 2014
Giorpost

Il Cinema di fantascienza cerca continuamente, attraverso un ristretto nugolo di cineasti specializzati, di rinnovarsi e trovare nuova linfa per un filone che ha dato tanto al mondo della celluloide. Da 2001: Odissea nello spazio ad Avatar, passando per il cult assoluto Blade Runner si sono susseguite un’ infinità di produzioni che hanno arricchito il panorama sci-fi da un lato, ma che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 marzo 2013
ultimoboyscout

Il killer di professione Joe uccide persone mandategli indietro nel tempo, da ben 30 dopo, ovvero dal 2074. Un giorno però gli viene recapitato un uomo da uccidere, che non è altro che lui stesso invecchiato di 30 anni. E' un buon film di fantascienza che frulla suggestioni in stile Philip K. Dick e atmosfere alla Christopher Nolan, Rian Johnson è un regista di grande talento [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 febbraio 2013
Outatime

Un looper ha il compito di uccidere dei killer inviati dal futuro in cambio di lingotti d’argento. Ogni looper è anch’egli un killer, quindi consapevole che, ad un certo punto, sarà costretto ad uccidere se stesso del futuro chiudendo così un cerchio. La storia si complica se il looper del futuro si sottrare al suo destino scappando dal suo giovane alter ego e rifiutandosi [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
filibro

Film ben fatto e molto gradevole, sebbene il soggetto non sia molto originale (terminator, dodici scimmie, butterfly effect, source code) e il budget sia evidentemente limitato. E' un film di fantascienza e azione senza colossali effetti speciali, ma che riesce a non cadere nella trappola insidiosa dei paradossi spazio-temporali e a non annoiare. Bruce Willis sempre egregio (aveva già avuto una parte [...] Vai alla recensione »

domenica 11 novembre 2012
mattiaguidi

Siamo nel 2042, Joe è un killer a pagamento, il suo compito è quello di uccidere persone che gli vengono mandate indietro nel tempo, da potenti lobby che vogliono evitare che i cittadini comuni sfruttino i viaggi nel tempo. Il protagonista svolge il suo compito con estrema freddezza, accumulando i soldi del suo sporco lavoro, sognando un giorno di potersi traferire in Francia.

martedì 5 febbraio 2013
ledyna

Finito il film, la sensazione è di aver visto un bel prodotto, ma con un pò di dubbi, man mano che si pensa a ciò che appena visto appaiono immancabilmente riferimenti ad altri film di fantascenza. Insomma nulla di nuovo, riferimenti a "Carry lo sguardo di Satana" "Poltergeist""Terminator""Repo Man", ma questo è il male peggiore.

domenica 3 febbraio 2013
Alessio C.

Un campo di grano. Un uomo in piedi con una spingarda. Un telo bianco che presto verrà macchiato di rosso. Uno, tanti, troppi omicidi per un uomo solo. Fino a quando....cosi comincia Looper e così ci si aspetta che finisca, in un interminabile climax fino al fatidico "finale col botto" che però, secondo una personalissima opionione, non arriva mai.

lunedì 4 febbraio 2013
Fabian T.

Dopo la visione di "Looper" non posso che complimentarmi con il regista per il buon esordio con cui inizia a cimentarsi nel cinema fantascientifico d'azione; non che il film brilli per originalità o sceneggiatura ma nel complesso credo che il risultato sia più che discreto. Ambientato in un futuro decisamente squallido e cinico - seppur sinceramente verosimile - "Looper" [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
Filippo Catani

Anno 2044. Non è ancora stata inventata la macchina del tempo ma nel giro di una trentina d'anni si arriverà a questa invenzione che verrà immediatamente posta fuori legge. Ovviamente sarà la criminalità a metterci le mani sopra e la userà per spedire indietro nel tempo le persone che vuole che vengano uccise e che quindi non lascerebbero più traccia [...] Vai alla recensione »

lunedì 4 febbraio 2013
Kasparlo

Mi dispiace ma questo è veramente un film mediocre. La logica del film è incoerente e disordinata, i personaggi scarsamente individuati, si può dire che alla fine del film non siè capito molto. Per non parlare di un miscuglio di violenza/romanticismo senza nessuna logica. Le scene d'azione rasentano il ridicolo, come quando il giovane looper (faccio un banale esempio) [...] Vai alla recensione »

giovedì 14 febbraio 2013
Doc Steve

Sembra che l'inizio 2013 sia ricco di film con un grande potenziale sprecato. In questo film mi e' piaciuta molto l'idea di base e il conflitto tra il protagonista e il se' stesso del futuro, il divario di vita che li separa e il legame che li unisce. La prima parte e' decisamente accattivante mentre nella seconda parte precipita decisamente di qualita', la storia sbanda e [...] Vai alla recensione »

martedì 5 febbraio 2013
renato volpone

Killer in un ipotetico futuro, ma non lontano, la scena si volge tra il 2044 e i successivi 30 anni. Joe è un looper, un assassino che giustizia persone inviate dal futuro. Il destino di questi killer è quello di uccidere se tessi, chiudendo il loop, e vivendo ricchi e felici per 30 anni e poi essere rinviati nel tempo e uccisi da se stessi.

domenica 17 febbraio 2013
tonysamperi

SULLA SCENEGGIATURA : La trama era un ottimo punto di partenza, ed è stata sfruttata a dovere, creando un ottima versione cinematografica. Il protagonista è unico, ma saranno due facce della stessa medaglia a confrontarsi. Il primo giovane e spregiudicato, il secondo adulto e esperto. La sostanziale differenza che si coglie tra i due è che nel Joe adulto, manca la speranza, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 6 febbraio 2013
mrvyrus

nessuna nota di rilievo in questo film..proclamato come una delle buone nuove uscite del 2013 risulta essere inceve privo di contenuti..noioso..incasinato..prevedibile

lunedì 4 febbraio 2013
Flaw54

L'idea di partenza è originale, ma viene sfruttata in modo piuttosto banale. La conclusione è inaspettata e vira sull' horror, dopo aver assunto tratti nei quali è facile riconoscere il primo Terminator. L'atmosfera del futuro è triste e dimessa, quasi casalinga, ma l'impressione è stranamenta quella di una mancanza di mezzi.

martedì 5 febbraio 2013
paolo

l' ho visto al cinema e non è stato un granchè uno se lo può anche risparmiare dai primi 10  minuti il film e mi è sembrato noioso e  molto scontato  lo sconsiglio soprattutto per i piccoli.

lunedì 4 febbraio 2013
manu60

BUON INCIPIT POI NOIA MORTALE FINO AL FINALE PIU SCONTATO DA IMMAGINARE.

lunedì 4 febbraio 2013
Gnu91

La prima parte di film, e l'idea che ci sta dietro è molto bella e intrigante. Poi boh, non so cosa sia successo, diventa un'altro film. Bruce Willis si mette a sparare al mondo, diventa quasi un horror, con questo bambino demoniaco e la telecinesi, che all'inizio era un dettaglio carino va a diventare una parte importante del film completamente a caso.

domenica 3 febbraio 2013
xXSeldonXx

Il 2044 è ormai divenuto presente. Ancora non esistono macchine del tempo ma da lì a trent'anni le inventeranno, diverranno illegali e il loro unico uso sarà quello di mandare, legate ed incappucciate, le persone sgradite alle organizzazioni criminali nel passato, dove ad attenderle c'è un Looper, un assassino che con un rapido colpo della letale [...] Vai alla recensione »

mercoledì 14 agosto 2013
Tom Vet

Bello davvero!!! Un film interessante e coinvolgente, rapido e per nulla scontato! Ottima l' idea e lo sviluppo di questa!!! Finale sottile e raffinato, l' unico plausibile se ci si riflette e che non toglie nulla al bellezza del film!!! Da vedere...

domenica 3 febbraio 2013
alien46

Solo il finale è discreto!

mercoledì 26 dicembre 2012
Annu83

Ok, una delle locandine parla chiaro: “The coolest and most original movie in years!”. Certo è, che poi, come sempre, bisogna verificare di persona. Non è facile prendere per buona una dichiarazione del genere, soprattutto per noi in Italia, che avremo la fortuna di vedere il film scritto e diretto da Rian Johnson solamente il 31 Gennaio 2013, data di arrivo nelle sale cinematograf [...] Vai alla recensione »

sabato 12 aprile 2014
bericopredieri

Il difficile è entrare e riuscire a stare con la testa dentro il film, spesso si aggroviglia su se stesso e ci sembra che la confusione sia totale, la trama è senza meno originale, certo se sapessimo che fa trent'anni un nuovo Hitler potrebbe magari potrebbe provocare una terza guerra mondiale e sapessimo che potremmo attirarlo nel nostro presente per eliminarlo potremmo [...] Vai alla recensione »

venerdì 25 ottobre 2013
brazzale

UNA BUONA PRIMA PARTE CON UNA TRAMA PIUTTOSTO CONVINCENTE CON LA STORIA DEI VIAGGI SPAZIO-TEMPORALI. UN PO' ROVINATO DAL FINALE TROPPO PARANORMALE CHE ABBASSA IL VOTO COMPLESSIVO. BUONA L'IDEA DI AMBIENTARE IL FILM NEL FUTURO ANCHE SE SI VEDE POCO LA DIFFERENZA CON I NOSTRI TEMPI. BUONA INTERPRETAZIONE DEGLI ATTORI. 

giovedì 21 febbraio 2013
molenga

nel 2044 la macchina del tempo non è ancora stata inventata: in compenso da lì a una trentina d'anni il salto cronologico, oramai ottimizzato, è stato messo al bando e viene utilizzato solo da alcune organizzazioni: per eliminare persone sgradite, ad esempio, le si mandano indietro nel tempo dove ad attenderle trovano un looper, un assassino pagato a  lingotti d'argento [...] Vai alla recensione »

domenica 10 febbraio 2013
Matteo Manganelli

Non rimanevo così fulminato dai primi 10 minuti di un film dai tempi di Inception. Looper non parte bene: di più. E dire che mi stavo già preparando un voto altissimo è dire poco. Il problema arriva con il secondo tempo, ovvero con l'inizio delle vicende che sono il nocciolo della trama. Partiamo prima dalle cose buone: la fotografia e la scenografia futuristica sono [...] Vai alla recensione »

martedì 5 febbraio 2013
etabeta

Condivido appieno la recenzione di mymovies. A mio giudizio però aggiungo che qualcosa in più poteva essere fatto, come dare più spazio alla scenografia, alla descrizione del mondo nel 2044, e in generale rallentare un po il ritmo del film. Ma si sa, la fantascienza di una volta non esiste più.

lunedì 4 febbraio 2013
MarcoCremona

Un uomo ritorna dal futuro per uccidere colui, detto lo sciamano, che trasformerà il mondo in un inferno. Scritta così sempre l'incipit di terminator. Ci riprovo. Un gruppo di ragazzotti ha come unico lavoro quello di aspettare ad un'ora prefissata in un luogo ben definito il materializzarsi di un criminale, teletrasportato dal futuro, e freddarlo con un colpo di fucile.

lunedì 19 dicembre 2016
Renato C.

Com'è cambiata Hollywood, rispetto all'ottimismo degli anni '50 e '60! Continua a fare films in cui il futuro è sempre peggiore del presente!  Anche se si rifà un po' al vecchio west: il protagonista di questo film è un "cacciatore di taglie" del futuro! Comunque, gente che arriva dal futuro uccisa a sangue freddo, da persone che non hanno [...] Vai alla recensione »

venerdì 1 agosto 2014
Ashtray_Bliss

Le premesse per ottenere un buon film di fantascienza c'erano tutte: i viaggi avanti e indietro nel tempo, le ripercussioni delle nostre azioni presenti su quelle future, i costosi viaggi temporali gestiti solo dalle piu' potenti organizzazioni criminali. Il tutto condito con una buona dose di azione, sentimenti e una trama solida che si intreccia per bene sfruttando tutti gli ingredienti a [...] Vai alla recensione »

martedì 5 novembre 2013
Onufrio

Siamo nel futuro, l'anno è il 2044, esistono dei killer non molto professionisti, chiamati Looper, incaricati dalla malavita futuristica, ovvero 30 anni più avanti, poichè nel 2074 hanno si inventato il viaggio nel tempo,ma è proibito farlo, naturalmente per il crimine nulla è proibito, decidendo dunque di eliminare qualsiasi persona che debba essere eliminata [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 agosto 2013
Kyotrix

A me e' piaciuto molto. Non spiega tante cose, ma se non ci si fanno domande, il film e' godibilissimo. Bello anche il finale.

venerdì 5 luglio 2013
kondor17

Difficile sintetizzare in poche parole il film. L'idea è nuova, gli effetti speciali non sono male, ma la storia, seppur originale, è  troppo lenta, ripetitiva ed intricata. A dire il vero, verso la fine mi sono addormentato e l'ho rivisto oggi, per poter postare il commento.   Tarantino l'ha descritto uno dei migliori film del 2012.

giovedì 6 giugno 2013
Clauz79

Thriller fantascientifico solido e intrigante. Forse un po' lento in alcuni passaggi, e l'elemento dei viaggi nel tempo si poteva forse sfruttare in maniera più completa. In più aggiungo un doppiaggio a mio avviso non del tutto soddisfacente. Ad ogni modo rimane un film interessante e godibile!! Bruce e il giovane Joseph (coi connotati alterati) sono una garanzia!

Frasi
"Poi ho visto. Ho visto una madre che sarebbe morta per il proprio figlio, un uomo che avrebbe ucciso per sua moglie, un bambino solo e pieno di rabbia. Ho visto spianarsi davanti a lui la strada sbagliata, e quella strada era un cerchio, che gira in tondo. Così l'ho spezzato"
Una frase di Joe da vecchio (Bruce Willis)
dal film Looper - a cura di Andrea
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Si può passare dal cinema d'autore di nicchia (Brick, Brothers Bloom) alla fantascienza con Bruce Willis senza perdere un briciolo di coerenza e classe. L'ha fatto il trentanovenne Rian Johnson, arguto sceneggiatore e regista dell'affascinante Looper in cui Willis è un killer del futuro trovatosi improvvisamente di fronte al se stesso del passato (prodigioso Gordon-Levitt con impercettibile labbro [...] Vai alla recensione »

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Usa, 2044 Il killer professionista Joe (Gordon-Levitt) è un "looper", sicario assoldato per eliminare persone provenienti per telecinesi dal futuro. Il suo compito è far scomparire le vittime, mettendo fine al loro "cerchio nel tempo", altrimenti detto "loop". Un giorno Joe trova se stesso, invecchiato di 30 anni (Willis), come vittima designata. Il giovane fa sfuggire il vecchio Joe, creando inevitabili [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Non è un film tratto da Dick ma l'ispirazione è lampante,tanto da diventare già un titolo cult in America. Protagonisti sono i viaggi temporali, battuti in lungo ed in largo dal grande schermo e sempre appetibili dal grande pubblico. Qui, non troverete filosofia, nemmeno spiccia, ma solo pura azione ed un contesto credibile. Ed anche qualche magagna di troppo nella sceneggiatura e nei tempi di narrazione [...] Vai alla recensione »

Dario Zonta
L'Unità

«Looper» arriva in Italia accompagnato dal consenso della critica americana che l'ha visto in anteprima mondiale al festival di Toronto. Qualche abstract: «Looper è più di un semplice esercizio di genere... è un argomento morale avvolto nella pelle di un blockbuster» (Variety); «Ricordi la prima volta che hai visto Star Wars, o Ritorno al futuro o Blade Runner? Looper è proprio così», (Ign).

David Edelstein
New York Magazine

Nell'approssimativa introduzione che apre il film, il protagonista-narratore Joe (Joseph Gordon-Levitt) ci spiega che nel futuro si può viaggiare nel tempo, ma è illegale. Per qualche motivo inspiegabile, la mafia spedisce le persone da eliminare nel passato (cioè nel presente del film, il 2042), dove vengono fatte fuori da looper come Joe. Per qualche altra inspiegabile ragione i looper anziani sono [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Pur dichiarata illegale, nel 2074 la macchina del tempo esiste e i criminali la usano per far sparire gli indesiderati, spediti nel passato e prontamente giustiziati da sicari detti looper. Joe è uno di questi, ma quando scopre che sta per uccidere un se stesso più vecchio di trent'anni ha una comprensibile esitazione; ed è proprio il mancato omicidio a mettere in moto il film di Rian Johnson, fantascien [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

Bruce contro Bruce. Ma è un altro... Nel 2074 modello "Blade Runner" (la fantascienza è sempre molto fiduciosa sul futuro) esiste la tecnologia per il viaggio nel tempo, ma è proibito. Lo fa un'organizzazione criminale che spedisce nel '34 gli sfortunati da eliminare, per mano di un «looper» (letteralmente l'uomo del cerchio), un killer che fa oggi il lavoro sporco che serve domani.

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Nel Kansas del 2044 Joe (Joseph Gordon-Levitt) è un looper, reclutato per far fuori gli indesiderabili spediti dalla mala indietro di trent'anni. Eh no, questo morituro (Bruce Willis) gli sembra di conoscerlo. Per forza, è lui con sei lustri di più. Originale e moderatamente avvincente poliziesco fantascientifico: sulle prime prende, poi rischia di stancare, perché il gioco si fa sempre più complicato. [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

I "looper" del titolo sono assassini prezzolati al servizio della malavita di domani. Il loro lavoro consiste nell'eliminare testimoni scomodi, spediti a domicilio dal futuro grazie a un procedimento altamente tecnologico. Così il killer Joe, nel 2044, si appresta a fare la pelle a un tizio in arrivo dal 2074: salvo che si tratta di lui stesso, con trent'anni di più sulle spalle e molti capelli di [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Kamisama Minarai: Himitsu no Cocotama Episode 122-124 | Haarbürste | Elea - Episode 1 (SOEDESCO Publishing) (ENG+RUS) [Repack] Подробнее... Залито: 07-09-2018 20:01 (1447 просмотров) Elea - Episode 1 (SOEDESCO Publishing) (ENG+RUS) [Repack] Игры для ПК «Элея» – это фантастическая приключенческая игра, в которой вы играете за исследовательницу космоса Элею. В 2073 г. Землю накрыла эпидемия страшной детской болезни, и муж Элеи, Итан, отправился в экспедицию по колонизации Отрады, пригодной для жизни экзопланеты, чтобы спасти человечество от вымирания.... Раздают: 0 Качают: 0 Размер: 3.25GB