Annabelle

Film 2014 | Horror V.M. 14 90 min.

Regia di John R. Leonetti. Un film con Annabelle Wallis, Ward Horton, Alfre Woodard, Tony Amendola, Kerry O'Malley. Cast completo Genere Horror - USA, 2014, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 2 ottobre 2014 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 2,39 su 27 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Annabelle tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il prequel di L'evocazione - The Conjuring di James Wan. In Italia al Box Office Annabelle ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 2,6 milioni di euro e 950 mila euro nel primo weekend.

Annabelle è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,39/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,29
CONSIGLIATO NÌ
La bambola assassina di The Conjuring si guadagna un intero film che ne racconti le gesta.
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 2 ottobre 2014
Recensione di Emanuele Sacchi
giovedì 2 ottobre 2014

Mia e John Form stanno per diventare genitori nell'assolata California, quando un fatto tragico turba le loro vite. Una setta di satanisti, guidata dalla giovane Annabelle, compie una strage nella villa vicino alla loro e viene fermata dalla polizia dopo essere entrata a casa Form. Ma prima di morire Annabelle stringe tra le braccia una bambola di Mia, trasmettendole un oscuro maleficio.
Di questi tempi se il franchise è di successo un sequel, un prequel, un remake o uno spin-off non si nega a nessuno, specie in ambito horror. E così ecco raccontata la storia della bambola a cui in The Conjuring sono bastate poche scene per lasciare il segno nell'immaginario del terrore: cosa ha fatto di così terribile la bambola per guadagnarsi una simile nomea? Rivolgendo lo sguardo al passato, in tema di possessioni demoniache, diviene probabilmente inevitabile un confronto con Charles Manson e Rosemary's Baby. Leonetti sceglie l'approccio più diretto e spavaldo: i richiami al film di Polanski sono innumerevoli (Mia il nome del personaggio principale, per limitarsi al più evidente), così come alle infami gesta della Family, fatto che relega rapidamente al reparto del "derivativo" e alla serie B Annabelle, ma che libera l'opera dall'onere di dover gestire delicati equilibri e ambizioni forse insostenibili. E la prima parte del film risente di questo effetto benefico.
Notevole la costruzione delle prime sequenze di tensione, quando il regista sembra solo suggerire il prosieguo, cercando di depistare lo spettatore. I silenzi e soprattutto lo scarto tra l'attesa del colpo di scena e la sua effettiva realizzazione sono ottimamente gestiti, mentre il fantasma di Annabelle si diverte ad attivare la macchina per cucire o bruciare i popcorn; così come lo studio delle inquadrature, che prevedono la presenza maligna, o l'attesa estenuante della stessa, ai margini del campo o in un fuori campo angosciante. Merito del ghigno di una bambola terrificante da subito e per sempre, che ruba agevolmente la scena all'improponibile coppia di protagonisti, prelevata di peso dall'universo delle più sciatte serie Tv in circolazione.
Annabelle non abita un corpo e così non può subire un esorcismo, un demone che non è stato mai creato e che quindi non può essere mai distrutto. Restano solo due opzioni: accontentare oppure no la sua sete di anime fresche. Su questo assunto si regge l'architrave di Annabelle, prima che le soluzioni terrificanti crescano in prevedibilità e i tempi tecnici di tensione narrativa si esauriscano, fino ad accendere la spia della riserva.
Annabelle vive di vita propria rispetto al film padre ma, a parte qualche brivido ben assestato, aggiunge poco o nulla al grande libro dell'horror su grande schermo e pare destinato a farsi ricordare solo per il truce sguardo perforante della compagna ideale del Chucky di Bambola assassina.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
ANNABELLE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
NOW TV
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 12 ottobre 2014
Anto U.M.

Poche parole sono più che sufficienti per descrivere l'insuccesso di questa pellicola: mi sono letterlmente addormentata a metà film! Lo ammetto, in tema di horror sono molto esigente, ma mettendo da parte le mie aspettative sul genere e giudicando con occhio critico e sguardo evoluto posso affermare con assoluta certezza che siamo di fronte ad una boiata indescrivibile! Analizziamolo. [...] Vai alla recensione »

lunedì 31 agosto 2015
Harry Manback

 Dimenticatevi i primi cinque minuti de "L'evocazione", dimenticatevi quella tensione quasi palpabile, dimenticatevi quella messa in scena squisitamente macabra, dimenticatevi quella chiarezza narrativa, dimenticatevi tutto questo e accingetevi alla visione di "Annabelle" senza nessunissima aspettativa, perché quest'ennesimo horror di basso livello prende tutto [...] Vai alla recensione »

domenica 26 ottobre 2014
gianleo67

Trasferitisi da poco a Santa Monica ed in attesa di una bambina, una coppia di giovani coniugi e cattolici praticanti, risente delle malefiche influenze di una possessione demoniaca che sembra catalizzata da una inquietante bambola antica che il marito ha pensato bene di regalare alla moglie collezionista. Dopo essersi fortunosamente  salvati da un massacro ad opera di due squilibrati entrati [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 luglio 2015
floyd80

 Tante aspettative dopo il notevole L'evocazione, ma alla fine questa sorta di prequel/spinoff non si farà rimpiangere. Un paio di scene sono davvero ben fatte, ma purtroppo tutto il resto non regge e nonostante la brava attrice si cala lentamente verso la mediocrità. Belle comunque le atmosfere e nonostante sia un horror non si scema mai nel ridicolo

lunedì 13 ottobre 2014
Melvin II

 Il biglietto d’acquistare per “Annabelle” è:1)Manco regalato 2)Omaggio  “Annabelle” è un film del 2014 diretto da John R. Leonetti, scritto da Gary Dauberman, spin-off del film horror “L’evocazione” con: Annabelle Wallis, Ward Horton, Alfre Woodard, Tony Amendola.   Sbagliare è  umano,preservare è [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 gennaio 2018
tmpsvita

 Dopo il clamoroso e meritato successo del primo capitolo della saga di "The Conjuring" era prevedibile l'uscita di un seguito, e così infatti è stato; ma hai produttori ciò non bastava e hanno avuto l'idea di rendere il mondo di "The Conjuring" un vero e proprio universo espanso, non certo l'idea più originale visto che ormai sembra [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 febbraio 2015
Cinecinella

Tratto da una storia vera un horror ricco di suspance e di sobbalzi. Buona la ricercateza dell'orrido anche nella figura della bambola già presente nella pellicola evicazione, ritmo abbastanza incalzante e inquietante al punto giusto, un prodotto più che discreto, con unica pecca la recitazione dei protagonisti non proprio eccellente, spicca tra le migliori la donna di colore che [...] Vai alla recensione »

sabato 10 gennaio 2015
the thin red line

Mia e John Form sono una bella coppia che sta per avere un bambino quando i loro vicini vengono assaliti e uccisi da una coppia di satanisti cappeggiati dalla giovane Annabelle i quali poi assalgono anche loro prima di essere fermati a colpi di pistola dalla polizia, ma prima di morire suicida Annabelle stringe a se una bambola di Mia... Per la regia di john R.

lunedì 20 ottobre 2014
veritasxxx

John R. Leonetti, il regista dei terrificanti Insidious (prima e seconda parte) torna a cimentarsi con una seconda puntata e questa volta sceglie il prequel de "L'evocazione", che è stato probabilmente uno dei migliori thriller/horror degli ultimi dieci anni. La protagonista della storia è una terrificante bambola che era già stata presentata nell'introduzione [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 ottobre 2014
GabryHope95

Annabelle si propone pur possedendo una trama indipendente,come prequel dello spaventoso The Conjuring e racconta gli eventi legati alla terrificante bambola posseduta da una forza maligna.  Durante la gravidanza,Mia prossima a diventare madre riceve in regalo dal marito una bambola che lei cercava da molto,l'atmosfera é leggera e tutto sembra pronto per la venuta del bambino;ma durante [...] Vai alla recensione »

domenica 5 ottobre 2014
CinemaLove

Gli spaventi e i colpi a sorpresa riescono per gran parte del film, poi però il pathos si abbasa nelle scene di dialoghi estremamente lunghi ed effimeri, una ramanzata che non contribuisce allo sviluppo della trama. Detto ciò il film scorre tra i soliti luoghi comuni e rivisitati del cinema horror, scopiazzando lo stile dai vari insidious ed evocazione (di James Wan, produttore in questo [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 novembre 2016
pinco palla

Dopo meno di un ora già mi ero annoiato, e non vedevo l'ora che il film finisse. Il film non spaventa, ne emoziona. La bambola posseduta che crea alla famiglia una serie di terribili momenti, niente di nuovo e abbastanza scontato. Gli appassionati di horror possono spendere 1:45 minuti della loro vita, ma per chi cerca un horror eccellente, c'è altro.

domenica 5 ottobre 2014
paolo middei

Non mi ha impressionato come l evocazione ma alla fine è un film che si puo vedere.....

domenica 26 ottobre 2014
yurigami

carino ma niente di eccezionale, si sente la mancanza di Wan e la quasi nulla caratterizzazione dei protagonisti, ma non è bruttissimo, sicuramente The Conjuring era 10 volte più bello di questo, in qualche scena è più che buono il film, ma principalmente è abbastanza noioso.      [...] Vai alla recensione »

domenica 26 ottobre 2014
nerazzurro

Una delusione. Un film che grazie al successo de "l'evocazione" e riuscito a fare tanto entusiasmo...  per nulla. Film assolutamente primo di originalità, di idee, tutto gia visto. Gia visto e riproposto in maniera modesta. na regia davvero non all'altezza (Il regista di "mortal kombat distuzione totale" per dirne una).

giovedì 9 ottobre 2014
tiziana58

Sono un'appassionata di film horror, ne ho visti moltissimi e conosco a memoria tutti i cliché, i luoghi comuni, i "trucchi" per suscitare paura e spavento. Annabelle secondo me - pur avendo tutte le caratteristiche del genere -si colloca nella fasci alta. La tensione è tenuta desta dall'inizio alla fine (soprattutto nella seconda parte) senza mai cadere nello splatter o nel truculento.

giovedì 10 maggio 2018
biocazzi

Me lo hanno consigliato, ma non lò visto 

lunedì 10 luglio 2017
Francis Metal

Tanta pubblicità per nulla! E' tratto da una storia vera, i film dovrebbero superare la realtà, invece no. E' un film banalissimo, non diverso dai film sui Poltergeist, dove la bambola c'entra poco e nulla. Ovviamente potevano farla a pezzi ma non l'hanno fatto... Tra le varie banalità c'è sempre la solita donna (bionda) che scappa da qualcosa [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 ottobre 2014
Valuz90

Io non ho mai visto film su bambole assassine/indemoniate/possedute, sinceramente non mi sono mai interessati, ma devo ammettere che questo mi è piaciuto. Durante tutto il film si sta in un perenne stato di tensione, quindi lo consiglio! 

lunedì 29 settembre 2014
frank00

Anche a Matera "Annabelle" esce il 2 ottobre?

lunedì 20 ottobre 2014
Emyliu`

Quella descritta nel film sarebbe una "tranquilla" famigliola del Mulino Bianco tinto di Nero, se non fosse per "piccoli" incidenti di percorso... Come ricevere una coltellata nella pancia gravida da una pazza satanista, e altre leccornie , in un elegante stile horror vagamente alla Hitchcock, che nelle sequenze chiave fa paura sul serio. Ecco la cifra vincente di questo film di buona fattura, presentato [...] Vai alla recensione »

sabato 4 ottobre 2014
scosco

nel complesso il film è piu che piacevole e pauroso...ma ha una doppia pesonalita,2 faccie ossia,primo e secondo tempo,ebbene perchè nel primo tempo è un film banale,lento,scontato e si pensa possa essere il solito horror visto e rivisto (come gli ultimi bruttissimi horror usciti da 2-3 anni ad oggi,apparte qualche eccezione),nel primo tempo non si vede quasi niente c'è [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 luglio 2015
coplia

Avrei bisogno di un grosso aiuto: C'è stato un secondo film dopo "Annabelle" ? Se si, come si chiama e quando è uscito ??? Grazie di cuore a chi vuole aiutarmi !!!

mercoledì 8 ottobre 2014
nick castle

Signori, la questione è seria, forse stiamo veramanete assistendo alla germogliazione di quello che per tanti anni è stato considerato il genere-culla degli incapaci. Mai come negli ultimi anni l'horror aveva giocato una così buona partita!

lunedì 6 ottobre 2014
joker 91

Annabelle deve molto a L'EVOCAZIONE DI WAN che qui è anche produttore. Un film che riesce nell'intento di spaventare con i soliti colpi di scena ben assestati e con il rimando alla realtà nel finale,tuttavia il film si perde in dialoghi prolissi e inutili,il pathos dalla metà della pellicola si perde quasi totalmente e tutto diventa cosi prevedibile.

domenica 5 ottobre 2014
Freddymarl

Non riuscirete a tenere gli occhi aperti, non perchè avrete paura ma perchè avrete sonno. Ne ho visti di film pessimi, vado al cinema regolarmente, e ne ho visti di film girati tanto per passare il tempo ma mi sono iscritto a questo forum solo dopo aver visto questo, per gridare alla gente di non andare a vederlo. Trama incosistente, personaggi fuori luogo che vanno e tornano.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Aurore HDRIP VF | Demonstrative Communicat... | PCアクセサリ・記録メディア