Thailand | The Flash 1. Sezon | 3x01 Arma letal

Guarda in Alto

Film 2017 | Drammatico +13 90 min.

Anno2017
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata90 minuti
Al cinema6 sale cinematografiche
Regia diFulvio Risuleo
AttoriGiacomo Ferrara, Aurélia Poirier, Ivan Franek, Lou Castel, Alida Baldari Calabria Emilio Gavira, Giuseppe de Filippis, Michele De Filippis, Claudio Spadaro, Lorenzo Pedrotti.
Uscitagiovedì 18 ottobre 2018
DistribuzioneRevok
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Fulvio Risuleo. Un film con Giacomo Ferrara, Aurélia Poirier, Ivan Franek, Lou Castel, Alida Baldari Calabria. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2017, durata 90 minuti. Uscita cinema giovedì 18 ottobre 2018 distribuito da Revok. Oggi tra i film al cinema in 6 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Guarda in Alto tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Sui tetti di Roma esiste una comunità con le sue regole e le sue abitudini. Il film è il viaggio di un giovane alla scoperta di questo mondo parallelo.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un cinema libero e coraggioso che guarda in alto e in avanti, indipendente e intraprendente.
Recensione di Paola Casella
domenica 29 ottobre 2017
Recensione di Paola Casella
domenica 29 ottobre 2017

Teco (il cui nome significa "con te") è un giovane assistente fornaio. Una pausa sigaretta lo porta sul terrazzo dove vede precipitare un gabbiano e scopre che quel gabbiano è in realtà un drone telecomandato che custodisce nella sua pancia finta una mano mummificata, con tanto di anello. Teco ci porterà con sé (e si lascerà a sua volta portare) attraverso un viaggio sui tetti della Città Eterna, mostrandocela da un'angolazione tutta particolare, anche perché lungo la via "aerea" troverà i personaggi più strani: una comunità in fuga che comprende una banda di bambini perduti, due viaggiatori in mongolfiera e due gemelli nudisti, un anziano apicultore chiamato Baobab e un fabbricante di razzi pronti per essere lanciati nell'occhio della luna.

Benvenuti nel "sogno lucido" di Fulvio Risuleo, che esordisce al lungometraggio di finzione dopo due corti presentati a Cannes, Lievito madre e Varicella, quest'ultimo vincitore alla Semaine della Critique.

Risuleo afferma di ispirarsi a Verne e a Collodi, a Calvino e a Hugo Pratt, ma Guarda in alto fa venire in mente anche Antoine de Saint Exupery e Lewis Carrol, o, per tornare all'ambito cinematografico, Terry Gilliam, Leos Carax, il più recente Jean-Pierre Jeunet e il più artigianale Michel Gondry. Non stupisce che la coproduzione di Guarda in alto sia francese e che nel film una brava attrice d'oltralpe, Aurélia Poirier, si paracaduti nella vita di Teco e si faccia seguire come un astro guida.

Teco è interpretato da Giacomo Ferrara (lo Spadino di Suburra) come un alter ego di Risuleo, cui ruba la pompadour e i basettoni, mentre il resto del cast è internazionale: dalla bambina Alida Baldari Calabria a Lou Castel, da Ivan Franek a Emilio Gavira. Il sopramondo che Risuleo descrive è trasognato e romantico, pieno di giardini segreti e di passaggi nascosti, e Teco si scopre esploratore e astronauta, il ragazzo giusto al posto giusto, proprio lui che prima non trovava il suo posto nel mondo.

L'immaginario di Risuleo è spesso eccessivamente naif e la narrazione troppo sbullonata (del resto il regista sceneggiatore ha solo 26 anni e pochi mezzi a disposizione), ma il suo è un cinema libero e coraggioso che guarda in alto e in avanti, indipendente e intraprendente. Anche quando i risultati non sono perfetti, come è il caso di questa opera prima, la sua ricerca linguistica è la linfa vitale della quale il cinema italiano oggi ha disperatamente bisogno. Se Risuleo saprà farsi narrativamente più accessibile (come del resto sono i registi sopra citati) potrà costruire il loro stesso seguito.

Una nota a parte merita il sonoro: le musiche originali di Guarda in alto sono opera del musicista sperimentale texano Sun Araw, il montaggio del suono è di Francesco Lucarelli, ed entrambi lavorano per regalare una sonorità magnetica alla storia, esaltando i rumori d'ambiente e commentando acusticamente l'azione in modo davvero inaspettato.

Sei d'accordo con Paola Casella?
NEWS
TRAILER
mercoledì 10 ottobre 2018
 

Teco (il cui nome significa "con te") è un giovane assistente fornaio. Una pausa sigaretta lo porta sul terrazzo dove vede precipitare un gabbiano e scopre che quel gabbiano è in realtà un drone telecomandato che custodisce nella sua pancia finta una [...]

SPLENDOR
lunedì 15 ottobre 2018
 

La terza puntata di Splendor può contare sulla partecipazione dell'attrice Loredana Cannata, gli attori Giacomo Ferrara, Alessandro Roja e Mirko Trovato; ospite musicale è Roberto Sinigallia. Desiderio, determinazione, deriva dei linguaggi: #Splendor [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati