MYmovies.it
Advertisement
Vincent Lindon: «La guerra moderna? Niente armi, oggi ci sono i licenziamenti»

L'attore racconta la sua esperienza con Brizé sul set di In guerra, film presentato a Cannes e dal 15 novembre al cinema.
di Paola Casella

In Guerra

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Vincent Lindon (59 anni) 15 luglio 1959, Boulogne-Billancourt (Francia) - Cancro. Interpreta Laurent Amédéo nel film di Stéphane Brizé In Guerra. Al cinema da giovedì 15 novembre 2018.
giovedì 8 novembre 2018 - Incontri

È la terza volta che Vincent Lindon fa coppia con il regista Stéphane Brizé per raccontare il mondo di oggi nelle sue contraddizioni e nella sua ferocia. Dopo aver vinto la Palma d'Oro a Cannes per la sua interpretazione del cinquantenne messo a guardia di un supermercato ne La legge del mercato, in In guerra Lindon è un sindacalista che deve cercare di evitare la chiusura di una fabbrica francese ed è pronto a qualsiasi cosa pur di non perdere il lavoro insieme ai suoi colleghi.

"Una perfetta interazione tra Lindon e interpreti non professionisti al servizio di una sceneggiatura precisa che parla di rispetto dei patti".
Dalla recensione di Giancarlo Zappoli, MYmovies.it

Ci può spiegare il suo rapporto con Brizé?
Parliamo pochissimo dei personaggi, anche perché non li consideriamo ruoli cinematografici, ma esseri umani. Invece discutiamo animatamente di tutto il resto: la vita, il cinema, le donne, i figli. Quanto alla trama, Stéphane mi fa notare al massimo due o tre dettagli, il resto si sviluppa da solo secondo il nostro comune sentire.

Secondo lei siamo in guerra, come afferma il titolo?
Sì, ma è una guerra moderna, dove non si combatte con le armi e non si uccide fisicamente. Invece si sbattono le persone in mezzo ad una strada e le si priva della possibilità di mantenere la propria famiglia. Cammina e crepa, è il motto contemporaneo. Una rinuncia alla civiltà, l'ingiustizia e l'ipocrisia elevate al quadrato: il che è peggio di una guerra.


CONTINUA A LEGGERE
In foto una scena del film In guerra.
In foto una scena del film In guerra.
In foto una scena del film In guerra.

Il suo personaggio si trova costretto a negoziare con un'azienda che non si preoccupa minimamente del destino dei suoi dipendenti. Secondo lei bisogna tenere il punto o scendere a compromessi?
Una cosa segue l'altra. Personalmente sono contrario al compromesso. Ma capisco che si debba cercare un dialogo, l'importante è farlo senza cedere sui punti fermi. Noi siamo animali, fin dal primo incontro ci annusiamo e capiamo se l'altro è intenzionato a venirci incontro. Dunque dal punto di vista della negoziazione è utile lasciar intendere che saresti disposto al compromesso, anche a perdere una battaglia pur di vincere la guerra. Si fa per portare a casa il risultato, ma solo se ne vale davvero la pena.

Nel film ha recitato insieme a un cast di non attori, come già aveva fatto ne La legge del mercato. Questo rende il suo lavoro più difficile?
Per niente, anzi, mi aiuta a confrontarmi con persone reali che si sono trovate in situazioni simili a quelle che raccontiamo nella finzione cinematografica. Abbiamo potuto basarci su una sceneggiatura molto precisa e dettagliata, ma è il vissuto di quei non attori ad aver fatto la differenza nella credibilità della storia.

Anche il fatto che il film sia inframmezzato da spezzoni di cronaca vera televisiva aiuta.
Sì, perché ci ricorda che, nonostante In guerra sia un film, racconta esattamente quello che succede là fuori, senza esagerazioni. Racconta la disperazione vera della gente che non riesce a pagare le bollette e che si sente stritolata da un meccanismo economico che ignora gli individui e ragiona solo in termini di profitto. Qualcuno vorrebbe che di questo non si parlasse, che si facesse solo cinema escapista: Stéphane ed io siamo di parere contrario. Il cinema è uno specchio della società, e quella di oggi non restituisce certo una bella immagine.


IN GUERRA: VAI ALLA SCHEDA COMPLETA
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Shotaro Morikubo | Thám Tử Lừng Danh Conan chap 897 | Adobe Premiere Pro CC 2019 13.0.0 (x64) + Crack [CracksNow]