Cocaine - La Vera Storia di White Boy Rick

Film 2018 | Drammatico +13 110 min.

Regia di Yann Demange. Un film con Matthew McConaughey, Richie Merritt, Bel Powley, Jennifer Jason Leigh, Brian Tyree Henry. Cast completo Titolo originale: White Boy Rick. Genere Drammatico - USA, 2018, durata 110 minuti. Uscita cinema giovedì 7 marzo 2019 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13

Condividi

Aggiungi Cocaine - La Vera Storia di White Boy Rick tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un ragazzo diventa informatore per la polizia locale ma poi il suo destino vira altrove e si trasforma in uno straordinario spacciatore. Al Box Office Usa Cocaine - La Vera Storia di White Boy Rick ha incassato nelle prime 3 settimane di programmazione 23,3 milioni di dollari e 8,8 milioni di dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Storie di droga nella Motor City anni Ottanta.
Emanuele Sacchi
lunedì 10 dicembre 2018
Emanuele Sacchi
lunedì 10 dicembre 2018

Si torna nuovamente agli anni Ottanta, all'ascesa al potere di Ronald Reagan, alla sua guerra scatenata contro le droghe leggere e pesanti, a un'epoca di cambiamento traumatico per gli Stati Uniti d'America e per il mondo intero. Un cambiamento che ha comportato il sacrificio di molte vite umane e ha calpestato molti diritti. Come quelli di Richard Wershe Jr., altrimenti detto "White Boy Rick" per la caratteristica di ritrovarsi spesso come l'unico bianco in mezzo a gruppi di afroamericani. Ad accomunare Rick ai suoi "fratelli" di colore il fatto di essere nato povero ed emarginato nei sobborghi di Detroit, di condividere con la gente nera la paura per la polizia e la prospettiva, unica o quasi, della vita da strada per uscire da una gabbia di miseria.

A interpretare Rick nella trasposizione cinematografica della sua storia è Richie Merritt, un debuttante assoluto, a cui è affiancato uno dei divi più richiesti. Ad accompagnare Rick nelle sue scelte, nel bene e nel male, è infatti il padre e mentore Richard Wershe Sr., un personaggio che necessitava di un interprete quanto mai iconico, affinché potesse rendere al meglio.

È ancora una volta Matthew McConaughey, attore a lungo sottovalutato e negli ultimi anni assurto ai massimi livelli di Hollywood, a dare vita a uno straordinario perdente, come già nel film che gli ha regalato l'Oscar come miglior attore, Dallas Buyers Club. In Cocaine - La vera storia di White Boy Rick è ancora la droga al centro della questione, ma cambia il resto del proscenio.

Il film è ambientato nella Detroit degli anni Ottanta, all'apice della diffusione del crack per le strade della città: le gang sono in guerra tra loro, mentre un padre proletario e il figlio adolescente scelgono di rivolgersi alla polizia per trovare un impiego come informatori, infiltrati nella rete degli spacciatori. Rick diviene così, solo quattordicenne, un agente sotto copertura, il più giovane informatore di sempre. Aiuterà la legge a catturare diversi spacciatori prima di diventare uno di loro, essere scaricato dalla polizia e, quindi, condannato all'ergastolo.

Una storia nota negli States quella di White Boy Rick, basata su quanto raccontato nel 2015 nell'articolo scritto da Evan Hughes per "The Atavist", ovvero "The Trials of White Boy Rick". Sullo sfondo l'elezione di Reagan e la guerra alla droga, condotta attraverso un proibizionismo durissimo, che spesso ha finito per colpire più le vittime di un sistema malato anziché le cause della malattia.

E infine Detroit, "The Motor City", colpita allora come oggi da una profonda crisi che ha squassato l'industria automobilistica, un tempo spina dorsale dell'economia a stelle e strisce. La graduale estinzione della classe operaia si accompagna alla diffusione di droghe pesanti a buon mercato: nel giro di breve tempo la fascia meno abbiente della popolazione di Detroit, in gran parte appartenente alla comunità afroamericana, finisce vittima della dipendenza da crack o dei proiettili vaganti, siano essi sparati dalle gang o dalla polizia inviata da Reagan per la sua miope crociata.

Una sceneggiatura, quella scritta dai fratelli Noah e Logan Miller (Sweetwater), a lungo rimasta senza una seconda vita cinematografica, tanto da finire nella "lista nera" degli script del 2015. Dopo l'intervento di Andy Weiss, Scott Silver e Steve Kloves e l'interessamento produttivo di John Lesher (Birdman), Julie Yorn (Hell or High Water) e Darren Aronofsky il progetto ha visto la luce, con la regia nelle mani di Yann Demange. La scelta è caduta su Demange per le capacità dimostrate in '71, riproposizione di una pagina scottante degli scontri in Irlanda del Nord: di Demange è stato molto apprezzato l'approccio crudo e realistico, ideale per affrontare la sporca vicenda di White Boy Rick.

Il ricco cast comprende nomi eccellenti come Jennifer Jason Leigh, qui agente dell'FBI, e una coppa inedita di veterani: Bruce Dern (Nebraska) e Piper Laurie (Twin Peaks), rispettivamente due e tre volte candidati all'Oscar, nei panni dei nonni di Rick.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
one shoulder | Mobile Suit Gundam MS IGLOO: Apocalypse 0079 OVA Episode 1 English Subbed | Der Held von nebenan A Hero Sits Next Door